HOME - Cronaca
 
 
22 Aprile 2020

SIED al Ministro della Salute: tamponi obbligatori ai pazienti prima di andare dal dentista

Nucci (SIED): serve un piano nazionale che obblighi i dentisti a trattare solo pazienti che hanno effettuato il test. Controllo obbligatorio anche per tutto il Team odontoiatrico


Predisporre, per pazienti ed operatori del settore odontoiatrico, l’obbligatorietà del test Covid-19 prima della esecuzione delle cure odontoiatriche. E’ quanto ha chiesto al Ministro della Salute Roberto Speranza la SIED (Società Italiana di Ergonomia Dentale) attraverso una nota ufficiale inviata lunedì 20 aprile. 

Secondo la SIED, il provvedimento si renderebbe necessario in vista del prossimo ritorno a pieno regime degli studi odontoiatrici, “per prevenire l’insorgenza e/o la diffusione di patologie legate al virus in ambienti come gli studi dentistici ad alto rischio di contagio, per la ingente mole di aerosol e vapori potenzialmente nocivi che si sprigionano”, ma anche per “infondere sicurezza e tranquillità in operatori e pazienti”.

Poi, continua il SIED anche “per ridurre al minimo la possibilità di eventuali contenziosi tra dentisti e pazienti con protocolli certificati”. 

In particolare SIED ritiene “necessario predisporre un adeguato Piano Nazionale contenente linee guida omogenee per tutte le Regioni per consentire la riapertura degli studi odontoiatrici, “atteso il rischio sempre alto di diffusione del contagio per quelle attività come quella odontoiatrica nelle quali la produzione di aerosol è maggiore che in altre. 

Per SIED, nel Piano Nazionale contenente le linee guida necessarie alla riapertura delle attività lavorative per il contenimento della malattia virale da coronavirus, si deve: 

• rendere obbligatoria per il paziente, nelle ventiquattro/quarantotto ore precedenti l’intervento di natura odontoiatrica, l’esecuzione, presso strutture pubbliche, ASL e Ospedali, nonché i centri convenzionati, dei test Covid-19;

• rendere obbligatorio per gli studi odontoiatrici la richiesta al paziente, prima dell’esecuzione della prestazione, della presentazione del test covid-19 che non abbia anzianità superiore alle 24/48 ore;

• che obblighi odontoiatri e personale ausiliario a sottoporsi a test Covid-19 almeno una volta a settimana rendendo disponibile all’utenza documento comprovante avvenuta esecuzione;

• che avendo finalità di indagine nonché preventive il costo per l'esecuzione dei test sia sostenuto dal SSN.  

“Siamo convinti – ha detto il presidente SIED Sergio Nucci – che l’obbligatorietà dei test nell’imminenza delle prestazioni, sia per i dentisti che per i pazienti, permetterà una rapida ripresa della nostra attività lavorativa che, come sapete, coinvolge centinaia di migliaia di persone”.  

“Siamo altresì certi - ha aggiunto- che debba essere il SSN a farsi carico delle spese degli esami per dare un segnale concreto al nostro comparto che non è stato certo sostenuto in maniera adeguata in questo periodo”.


_______________________________________________________________________ 

EDRA spa (editore di Odontoiatria33), per favorire l’informazione in questo momento particolare anche per il settore, ha deciso di lasciare fruibili a tutti i contenuti prodotti. Se vuoi comunque sostenere la qualità dell’informazione di Odontoiatria33 


Articoli correlati

Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


L’Azienda Zero informa di includere anche gli odontoiatri tra le categorie professionali sottoposte a tampone. La soddisfazione del presidente Nicolin


La Fondazione spiega il perché a chi non è riuscito ad ottenere il bonus. Le scadenze per richiedere il saldo o l’intera somma


Altri Articoli

Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


L’Azienda Zero informa di includere anche gli odontoiatri tra le categorie professionali sottoposte a tampone. La soddisfazione del presidente Nicolin


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni