HOME - Cronaca
 
 
28 Maggio 2020

Bonus statale di marzo, ancora qualche giorno per poterlo richiedere

Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


A dare la notizia delle novità in tema di bonus statale da 600 euro è stata la stessa INPS attraverso un comunicato in cui ha ricordato le novità introdotte dal Decreto Rilancio in tema di bonus per i lavoratori autonomi che sono stati danneggiati dall'emergenza Coronavirus.

Se per i contribuenti che hanno già ottenuto il bonus nel mese di marzo, per ottenerlo anche ad aprile non dovranno fare nulla (si veda il nostro approfondimento), viene aperta una nuova finestra temporale per coloro non lo avevano ancora presentato la richiesta. Il Decreto Rilancio, infatti, oltre ad ampliare la platea degli interessati (non vengono coinvolte però figure presenti nel settore dentale) consente di presentare domanda entro il 3 giugno, precedentemente la scadenza prevista dal Decreto Cura Italia era fine aprile. 

La domanda, ricorda l’INPS, deve essere presentata tramite l’apposito servizio sulla piattaforma INPS. E’ necessario essere muniti Codice Fiscale e credenziali SPID o PIN INPS o CNS o Carta di Identità elettronica 3.0. (CIE).   
In mancanza, continua la nota, si può richiedere il PIN tramite il portale INPS. Per richiedere questa ed altre prestazioni del Decreto Cura Italia, basta inserire i primi 8 caratteri del PIN ottenuti via sms, al numero di cellulare inserito tra i contatti richiesti dalla procedura di richiesta PIN On Line. 

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Il dott. Mele prende spunto da una ordinanza della Regione Toscana, e delle sue vicissitudini, per fare una serie di considerazioni sul rapporto dentisti, burocrazia e uffici pubblici


In queste settimane di pandemia e post pandemia il CED ha sempre monitorato la situazione dell'odontoiatria europea. Questi i dati rilevati


La paura del contagio non frena il ritorno nello studio dentistico dopo il lockdown, 8 pazienti su 10 li reputano sicuri. Le conferme da una ricerca SIdP


La norma interessa igienisti dentali e odontotecnici, ecco come avvengono gli accrediti automatici e le modalità per richiedere il bonus da 1.000 euro a maggio


Altri Articoli

Il presidente Alessandro Nisio con alcune riflessioni su numero programmato, odontoiatria pubblica, futuro e gli sbocchi professionali dei giovani odontoiatri, apre il dibattito sulle riforme da...


Per il prof. Gagliani si guarda al problema come meri sostenitori dei propri interessi mentre manca non solo una programmazione ma anche una visione futura “delle professioni” di odontoiatra


Dentisti, igienisti dentali ed odontotecnici li tengono sotto “pressione” per l’intera giornata. I consigli degli esperti per prendersene cura


Ridurre i laureati in Italia aumenterebbe quelli all’estero. Queste le iniziative dell’Università italiane per garantire una formazione anche pratica di alto livello


Il dott. Calderoli ci aiuta a ricordare la nascita del Corso di Laurea in Odontoiatria e le reticenze e polemiche del tempo, già “caratterizzato” dalla pletora odontoiatrica


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION