HOME - Cronaca
 
 
02 Luglio 2020

Il MIUR assegna i posti per la laurea in Igiene Dentale

Calano i posti ma aumentano le sedi dei corsi che arrivano a 31. Ecco le assegnazioni per singolo Ateneo


Dopo odontoiatria il MIUR ha pubblicato il decreto che istituisce i posti per le professioni sanitarie, Igiene Dentale compresa, per l’anno accademico 2020-2021.

Rispetto allo scorso anno scendono di 8 i posti a disposizione per l'ingresso ai corsi di Igiene Dentale passando da 651 a 643.

Aumentano le sedi universitarie che ospiteranno i corsi in Igiene Dentale arrivando a 33 Atenei in quanto alcune Università raddoppiano o anche triplicano le sedi di corso. La Sapienza oltre alla sede di Roma apre un corso nella sede di Cassino ed in quella di Latina. L’Università di Verona oltra alla sede cittadina apre il corso anche a Rovereto, mentre l’Università Cattolica oltre al corso attivo a Roma sarà da quest’anno accademico sarà attivo il corso anche presso la sede di Bolzano. Perde invece una sede l’Università Politecnica delle Marche che avrà solo il corso attivo nella sede di Ancona.

A differenza di come accade per medicina ed odontoiatria, per le professioni sanitarie la gratulatoria è per singolo ateneo, anche per le iscrizioni si deve fare riferimento ai bandi delle singole università.

I posti a disposizione per singolo Ateneo

AteneoPostiRispetto lo scorso anno 
Chieti10-3 
L'Aquila10-3 
Napoli Federico II20= 
Napoli Campania Vanvitelli15= 
Bologna14-3 
Ferrara36+14 
Modena Reggio Emilia14-3 
Trieste30+10 
Roma La Sapienza20-53 
La Sapienza Cassino15+15 
La Sapienza Latina15+15 
Roma Tor Vergata15-7 
Cattolica Roma13-3 
Cattolica Bolzano20+20 
Genova30+10 
Brescia17-1 
Varese Insubria18-2 
Milano55-4 
Milano Bicocca (Monza)28-2 
Milano San Raffaele37-3 
Ancona20= 
Pavia15-1 
Torino27-2 
Novara Piemonte Orientale24+1 
Bari15 = 
Palermo15= 
Cagliari23  
Pisa14= 
Siena14= 
Padova (Treviso)36= 
Verona14= 
Rovereto (Verona)20+20 

  

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Per il prof. Gagliani per evitare che sia un inutile privilegio si deve rimodulare e calibrare l’insegnamento alle trasformazioni che il mondo del lavoro odontoiatrico sta vivendo

di Massimo Gagliani


Dichiarazione congiunta tra l’Associazione europea degli studenti dei Dental (EDSA) il CED per una sicura ed efficace formazione odontoiatrica durante la pandemia 


Alcune considerazioni del dott. Tiziano Caprara sul ruolo dell’Università nella formazione del futuro odontoiatra e di conseguenza, anche, sul futuro della professione


Il vero ascensore sociale della generazione di chi ha oggi 50-60 anni è stato quello del poter studiare ed ambire a stare meglio dei propri genitori, il proprio status sociale non...

di Norberto Maccagno


L’84% sono state conseguite da cittadini italiani prevalentemente in Spagna, Romania e Portogallo. In termini percentuali, in doppia cifra l'aumento dei professionisti stranieri che hanno chiesto...


Altri Articoli

La Regione conferma vaccinazione per tutti gli operatori sanitari e di interesse sanitario. Per i non iscritti all’Ordine la prenotazione deve essere fatta singolarmente


Il primo impegno del nuovo presidente sarà il XIII Meeting Mediterraneo AIOP dal 15 al 17 aprile in modalità virtuale


Sinergia Associazione Italiana Odontoiatri-Tokuyama: i soci riceveranno un "Welcome kit" fino al 30 aprile


Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


L’Ordinanza del Generale Figliulo con le nuove priorità di vaccinazione potrebbe coinvolgere anche tutte le figure presenti in studio. Per l’ANTLO, anche gli odontotecnici  


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente