HOME - Cronaca
 
 
20 Luglio 2020

Tribunale di Milano concede concordato preventivo a Dentix Italia

Avrà tempo fino al 23 novembre per formulare una proposta o un piano d’intervento. 66 milioni di euro l’indebitamento indicato


“L’adozione di un diverso criterio di informazione bilancistica suggerita dal revisore spagnolo KPMG Auditores s.l. a partire dall’anno 2019; con riferimento ai ricavi delle prestazioni rese; la sospensione dell’attività dovuta alle misure di lockdown adottate dal Governo in conseguenza della pandemia da Covid-19; le cattive previsioni gestorie attinenti alla reddittività degli investimenti impiegati per le singole cliniche gestite come start- up”, sono alcuni dei motivi indicati da Dentix Italia per motivare la richiesta di concordato concessa dal Tribunale di Milano con decreto pubblicato in questi giorni.

Stando a quanto reso pubblico dal Tribunale di Milano, la situazione patrimoniale del Gruppo in Italia nel 2019 presentava un indebitamento di 66.756.925 euro a fronte di 29.881.280 euro, ma lo stesso Tribunale fissa nel 31 luglio 2020 il termine entro il quale Dentix Italia deve presentare “una situazione contabile, patrimoniale, economica e finanziaria aggiornata all’attualità” essendovi, viene specificato, “solo un sintetico riferimento di confronto della situazione contabile tra fine dicembre 2019 ed aprile 2020”.

Tribunale di Milano che “concede alla società ricorrente termine fino al 23.11.2020 per la presentazione di una proposta definitiva di concordato preventivo (con il piano e la documentazione completa di cui ai commi secondo e terzo di tale norma) o di una domanda di omologa di accordi di ristrutturazione dei debiti”.  

Articoli correlati

Le criticità sul capitale in odontoiatria e i consigli per i pazienti che vogliono ottenere la sospensione dei finanziamenti attivati tra i temi toccati. A Catanzaro progetto pilota di informazione...


Lo ha stabilito il Tribunale di Milano. Per i pazienti lasciati con le cure a metà la situazione si complica ancora. Le indicazioni di Federconsumatori


Aprire un dialogo con Istituzioni di settore e non, per definire un modello di odontoiatria che possa realmente tutelare il paziente tra gli obiettivi della nuova presidenza


Oltre 6mila le società odontoiatriche registrate, meno di 600 le STP iscritte agli Ordini. Intanto faranno discuterete le indicazioni di Infocamere


Iniziativa legale alla quale potranno partecipare, gratuitamente, coloro che ritengono di essere stati danneggiati dalla presente situazione


Altri Articoli

Il JDR pubblica una interessante ricerca che conferma quanto il dentista possa essere utile per effettuare screening sulla popolazione, diventando, lo definisce nel suo Agorà del Lunedì il...

di Massimo Gagliani


Fondi sanitari, su convenzioni dirette possibile svolta Antitrust. E un parere cristallino della Commissione deontologica OMCeO Udine. I commenti del presidente Fiorile e del segretario Savini


Approvato il bilancio preventivo. Oliveti annuncia possibili nuovi interventi Covid a sostegno di medici e dentisti danneggiati


Per gli aiuti, il settore dentale rimane ancora a bocca asciutta. Sostegni per gli organizzatori di eventi e fiere


Una ricerca dell’Università di Palermo e di Foggia analizza la situazione ed ipotizza le scelte e le strategie da apportare sulla base delle peculiarità professionali. I commenti delle...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciali in Evidenza

 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il prof. Burioni spiega come funzionano i test Covid e dà qualche consiglio agli odontoiatri ed igienisti dentali