HOME - Cronaca
 
 
24 Luglio 2020

Sospensione per chi non comunica l’indirizzo PEC, FNOMCeO chiede di “ripensarci”

Già pienamente operativa la sanzione automatica se non si ha comunicato l’indirizzo PEC all'Ordine. FNOMCeO scrive a Conte e chiede di modificare la norma


Con la legge 185/08 i medici e gli odontoiatri, così come tutti i professionisti iscritti ad un Ordine o Albo, sono stati obbligati a dotarsi di Posta Elettronica Certificata (PEC) comunicando l’indirizzo all’Ordine di appartenenza.Un obbligo probabilmente non recepito da tutti -non siamo riusciti a sapere quanti sono i dentisti che hanno comunicato la PEC al proprio Ordine- visto che nel Decreto Semplificazione pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 17 luglio, e quindi già pienamente operativo, il Governo ha ritenuto di indicare una sanzione nei confronti degli iscritti inadempienti: prima la diffida e poi la sospensione in automatico.

Sanzione prevista anche per lo stesso Ordine che, in caso di “rifiuto reiterato di comunicare alle pubbliche amministrazioni i dati previsti”, comporterà lo “scioglimento ed il commissariamento del Collegio o dell'Ordine inadempiente ad opera del Ministero vigilante sui medesimi”. 

Verso questa norma, il presidente FNOMCeO Filippo Anelli ha scritto al presidente Conte evidenziando le criticità in ordine all’applicazione automatica della sospensione dall’Albo, chiedendo di “intervenire affinché, in sede di conversione del citato decreto, venga risolto un problema che rischia di creare un grave vulnus nella corretta gestione degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri italiani”. Nello specifico il presidente Anelli sottolinea come “risulta evidente che tale automatismo rischia di ledere due principi fondamentali dell’ordinamento costituzionale:  

  • l’autonomia degli Ordini, recentemente ribadita dalla Corte Costituzionale nella sentenza n.259/2019, che ha qualificato gli Ordini stessi come enti che esercitano funzioni pubbliche imputabili all’apparato statale;  
  • la gradualità della sanzione disciplinare che non può essere irrogata in via automatica prescindendo dalla valutazione dell’Organo competente in relazione al comportamento del soggetto interessato”.   

“Così come pure è da sottolineare –continua il presidente FNOMCeO- il rischio di compromettere, in caso di sospensione, lo svolgimento dell’attività assistenziale sanitaria”.   

Sotto il profilo della” tempestività e dell’opportunità”, Anelli evidenza al presidente Conte “come   la stragrande maggioranza dei professionisti non possessori di indirizzo digitale sia costituita da cittadini in avanzata età e che i termini previsti nella citata normativa per adempiere all’obbligo di  cui trattasi coincidono con il periodo feriale ma, soprattutto, con il periodo in cui verranno convocate le assemblee elettorali per il rinnovo degli organi di governo degli Ordini territoriali”.    

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Il Consigliere ligure sostituisce l’On. Sandra Zampa che raccoglie il grazie della FNOMCeO. Nel segno della continuità la conferma di Sileri


Intanto cresce il malcontento tra medici ed odontoiatri ancora da vaccinare e che si vedranno somministrare il vaccino ritenuto meno efficace  


Rimarrebbero esenti solo vaccini e tamponi. Viene introdotta una disposizione per evitare all'Italia una procedura d’infrazione UE


Salvo interventi in Aula, l’Iva su DPI e gli atri strumenti che prevengono le infezioni da Covid rimane al 5%


La stampa nazionale la indica tra i possibili ministri tecnici. Secondo Repubblica è il nome più cliccato su Google ed i social. Crescono gli accessi anche alla sua video intervista su...


Altri Articoli

Fra le principali richieste della Associazione: Protezione legale e miglioramento al programma di protezione dei compensi


Una circolare del Ministero indica la somministrazione unica ai soggetti con pregressa infezione da Covid-19


Evento raro ma possibile. Queste alcune delle cause scatenanti: come prevenirle e quali le azioni da intraprendere in caso di emergenza  


La matrice sezionale di Garrison Dental Solutions selezionata da The Dental Advisor


Antonio Luigi Gracco

Dal titolo del primo Editoriale di Sleep Medicine in Dentistry Journal prende spunto la nostra chiacchierata con il direttore scientifico Antonio Luigi Gracco


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria protesica oggi: il punto di vista della neo presidente AIOP