HOME - Cronaca
 
 
24 Luglio 2020

Sospensione per chi non comunica l’indirizzo PEC, FNOMCeO chiede di “ripensarci”

Già pienamente operativa la sanzione automatica se non si ha comunicato l’indirizzo PEC all'Ordine. FNOMCeO scrive a Conte e chiede di modificare la norma


Con la legge 185/08 i medici e gli odontoiatri, così come tutti i professionisti iscritti ad un Ordine o Albo, sono stati obbligati a dotarsi di Posta Elettronica Certificata (PEC) comunicando l’indirizzo all’Ordine di appartenenza.Un obbligo probabilmente non recepito da tutti -non siamo riusciti a sapere quanti sono i dentisti che hanno comunicato la PEC al proprio Ordine- visto che nel Decreto Semplificazione pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 17 luglio, e quindi già pienamente operativo, il Governo ha ritenuto di indicare una sanzione nei confronti degli iscritti inadempienti: prima la diffida e poi la sospensione in automatico.

Sanzione prevista anche per lo stesso Ordine che, in caso di “rifiuto reiterato di comunicare alle pubbliche amministrazioni i dati previsti”, comporterà lo “scioglimento ed il commissariamento del Collegio o dell'Ordine inadempiente ad opera del Ministero vigilante sui medesimi”. 

Verso questa norma, il presidente FNOMCeO Filippo Anelli ha scritto al presidente Conte evidenziando le criticità in ordine all’applicazione automatica della sospensione dall’Albo, chiedendo di “intervenire affinché, in sede di conversione del citato decreto, venga risolto un problema che rischia di creare un grave vulnus nella corretta gestione degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri italiani”. Nello specifico il presidente Anelli sottolinea come “risulta evidente che tale automatismo rischia di ledere due principi fondamentali dell’ordinamento costituzionale:  

  • l’autonomia degli Ordini, recentemente ribadita dalla Corte Costituzionale nella sentenza n.259/2019, che ha qualificato gli Ordini stessi come enti che esercitano funzioni pubbliche imputabili all’apparato statale;  
  • la gradualità della sanzione disciplinare che non può essere irrogata in via automatica prescindendo dalla valutazione dell’Organo competente in relazione al comportamento del soggetto interessato”.   

“Così come pure è da sottolineare –continua il presidente FNOMCeO- il rischio di compromettere, in caso di sospensione, lo svolgimento dell’attività assistenziale sanitaria”.   

Sotto il profilo della” tempestività e dell’opportunità”, Anelli evidenza al presidente Conte “come   la stragrande maggioranza dei professionisti non possessori di indirizzo digitale sia costituita da cittadini in avanzata età e che i termini previsti nella citata normativa per adempiere all’obbligo di  cui trattasi coincidono con il periodo feriale ma, soprattutto, con il periodo in cui verranno convocate le assemblee elettorali per il rinnovo degli organi di governo degli Ordini territoriali”.    

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Sì del Senato e della Camera allo stato d'emergenza fino al 15 ottobre. Via libera alla proroga per mantenere le misure previste per l’emergenza Covid


Una Circolare dell'Agenzia delle Entrate esclude anche gli studi associati dalla possibilità di richiederlo. Rimane utilizzabile solo per gli studi odontoiatrici organizzati come società


In assenza di tutele pubbliche, queste le possibilità fornite da ENPAM e SaluteMia agli iscritti in caso di contagio e della impossibilità di continuare temporaneamente l’attività


I consulenti fiscali AIO fanno il punto sulla cancellazione del versamento del saldo Irap 2019 e del 1° acconto 2020 introdotta dal Decreto Rilancio 


Pubblicato finalmente il modulo per presentare la richiesta per il credito, ma ci sono limiti e tetti di spesa. I consulenti fiscali AIO ci spiegano quando e come richiederlo


Altri Articoli

DiDomenica     02 Agosto 2020

Quando vi serve, noi ci siamo

Attraverso il DiDomenica prima della chiusura estiva e quello di fine anno, solitamente cerchiamo di fare dei bilanci sul periodo che si conclude. Ovviamente questa volta non mi...

di Norberto Maccagno


Dal COI corso FAD da 50 crediti per Odontoiatri, Igienisti, Medici di medicina generale, Pediatri, Geriatri, Psicologi, Neurologi, Otorinolaringoiatri, Infermieri


L’Agenzia delle Entrate indica come comportarsi se il paziente utilizza App che sostituiscono nel pagamento il Pos o la carta di credito


La proroga dell’emergenza penalizza il mondo della formazione, le preoccupazioni di Federcongressi e ECM Quality Network


Savini: “evitano il peggio. Grazie al lavoro di AIO ed ANDI state cassate norme che altrimenti avrebbero imposto adempimenti gravosi agli Odontoiatri”


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


28 Luglio 2020
Vendo attrezzatura completa per studio odontoiatrico

Vendo attrezzatura completa per ambulatorio odontoiatrico a Santarcangelo di Romagna (Rimini): riunito OMS in ottimo stato, separatore amalgama, compressore e pompa aspirazione, 2 mobili componibili, 2 servomobili, radiologico NOVAXA con testata DE GOTZEN, autoclave TECNO-GAZ classe B con stampante, sigillatrice MELAG, lampada fotopolimerizzante, 4 plafoniere con neon, strumenti per chirurgia orale, conservativa ecc in ottime condizioni. Tutto a norma CE. E 3000,00 COMPRESO SMONTAGGIO E IMBALLAGGIO. Foto inviabili. Per informazioni telefonare a Ricardo 347/4120042 (email: ricardo.ricci@email.it).

 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Paziente o cliente, il punto di vista del dentista e del u201cconsumatoreu201d