HOME - Cronaca
 
 
02 Settembre 2020

Elezioni CAO provinciali: le regole

Partita la corsa elettorale che porterà al rinnovo delle 106 CAO e OMCeO provinciali. La FNOMCeO ricorda le nuove regole indicate dalla legge Lorenzin


E’ in piena attività la corsa elettorale che porterà entro il 31 dicembre 2020 al rinnovo delle 106 OMCeO provinciali e le altrettante CAO ed il Collegio dei revisori.

Chiamati a scegliere i propri rappresentanti ordinistici gli iscritti all’Albo dei medici e quelli all’Albo odontoiatri. 

La FNOMCeO ha inviato a fine luglio ai presidenti di Ordine le indicazioni (scaricabile al fondo dell'articolo) con le principali novità introdotte dalla Legge Lorenzin. 

Le date delle elezioni variano a seconda delle convocazioni effettuate da ogni singola OMCeO, non sono ammesse deleghe, gli iscritti devono presentarsi personalmente. Visto il periodo le OMCeO potranno deliberare di attivare le elezioni in modalità telematica, per le modalità operative si aspetta però che la FNOMCeO le individui e comunichi. 

Diversamente dal passato, con la legge di riforma degli ordini sono eleggibili solo gli iscritti che si candidano formalmente e a seconda del numero di iscritti i componenti delle nuove commissioni varieranno da 5,7 o 9.    



Articoli correlati

Entrando nel merito di un medico (famoso) sospeso dall’Ordine di Torino, il Ministero ribadisce la necessità di indicare la sospensione ma non il motivo. Parere che mette in difficoltà i liberi...


La norma sul Green pass che da venerdì 15 ottobre obbligherà, di fatto, tutti i lavoratori anche autonomi ad essere vaccinati o effettuare un tampone ogni 48-72 ore, tocca ovviamente anche il...

di Norberto Maccagno


CAO e FNOMCeO chiariscono gli adempimenti per studi medici ed odontoiatrici privati in vista dell’entrata in vigore dell’obbligo 


In vista delle probabili verifiche e sanzioni per gli inadempienti, vediamo come accedere alla propria anagrafe ECM e come gestire i crediti e quanti ne servono


Anelli: i sanitari a rischio sono tutti, non si faccia il 'tu sì tu no. La terza dose va estesa a tutti perché «garantisce la riduzione del rischio e aiuta la categoria a continuare a lavorare in...


Altri Articoli

Per la terza dose si sta procedendo con le categorie a maggior rischio e poi agli altri operatori sanitari. Sileri: a gennaio verosimilmente sarà estesa a tutti i cittadini


Ad aprire le lezioni il prof. Carlo Guastamacchia. Ancora la possibilità di iscriversi ad una full immersion di tre giorno a gennaio


Il doppio libro sulla Restaurativa Adesiva dei settori latero-posteriori supera le 2 mila copie vendute. Albonetti (EDRA), merito della qualità e professionalità dell’Autore


Discordanti le indicazioni del Governo e quelle NHS. Per la British dental Association poca chiarezza che penalizza il paziente


Studi odontoiatrici ma anche laboratori odontotecnici devono “proteggere” i dati sensibili dei pazienti conservati nei computer e device. Il Garante pubblica un utile vademecum 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio