HOME - Cronaca
 
 
04 Settembre 2020

Polizze infortuni private e indennizzo da Covid-19

OMCeOMI scrive ai Ministri dello Sviluppo economico, della Salute e ad ANIA in merito all’indennizzabilità di menomazioni e morte da Covid-19 in ambito della polizza privata infortuni


Se per i lavoratori che hanno contratto l’infezione SARS-Cov-2 è prevista la tutela infortunistica in quanto il contagio da Covid viene equiparato alla “causa violenta” propria dell’infortunio, diverso è quanto considerato da alcune Compagine assicurative per le polizze infortunio private. 

Sul tema l’OMCeO di Milano ha scritto al Ministero della Salute, dello Sviluppo Economico al fine che si facciano portavoce nei confronti del’ANIA chiedendo di intervenire sulle Compagnie al fine che indennizzino gli assicurati anche per tali sinistri. 

In ambito di polizza privata infortuni –scrive i Ministeri il presidente OMCeO di Milano Roberto Carlo Rossisi è acceso un dibattito dottrinario ampio, intenso e controverso, ma di alto livello, con espressione dei più diversi orientamenti che evidentemente comportano la ammissione in garanzia o meno delle conseguenze dell'infezione Covid-19 nell'ambito di una polizza infortuni di tipo standard”. Sintetizzando, il presidente Rossi spiega che per quanto riguarda le polizze private “la definizione di infortunio è e rimane quella di evento causativo di lesioni obbiettivamente constatabili derivanti da evento fortuito - esterno - violento; le prime due determinanti sono relativamente pacifiche; la terza (violenta) genera la suddetta querelle”.

La violenza in questo campo –continua- è in realtà la concentrazione in breve lasso di tempo piuttosto che la intensa portata energetica o sollecitazione cinetica brutale”. “Così come è anche vero –precisa- che il momento del contagio si concretizza certamente in pochi secondi (inalazione- inspirazione di droplets) anche se tale momento non è di facile individuazione ai fini della verifica-denuncia del momento lesivo”. 

L'Ordine dei Medici di Milano non intende, chiarisce, “prendere posizione in merito anche se, invero, dai vertici di due autorevoli espressioni nazionali Medico-Legali (Simla: società scientifica; Sismla: sindacato nazionale) emergono pareri nitidamente favorevoli alla indennizzabilità”.  

Tuttavia, l’OMCeO milanese sottolinea che dal secondo il principio giuridico codificato e consolidato, “contratti e clausole, allorquando particolarmente complessi vadano reinterpretate a favore della parte più debole (evidentemente l’assicurato)”. Ma anche che, “per le Compagnie, si tratterebbe sicuramente di voce di bilancio non particolarmente ‘pesante’ sul piano della mole di sinistri complessivi, a fronte, peraltro, del calo altrettanto certo di eventi sinistrosi in generalederivante dalla situazione di lockdown durante il medesimo lasso di tempo”. 

Presidente Rossi che richiama all’importante ruolo nell’ambito del tessutosociale che svolgono, come è giusto, le Compagnie Assicuratrici. “Tale ruolo –sostiene-non può essere dimenticato proprio in un momento così difficile per il Paese ingenerale e, nello specifico, per chi è stato colpito dalle conseguenze di tale virosi”.    

_______________________________________________________________________ 


Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 


Articoli correlati

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


Troppe richieste: l’Agenzia delle Entrane indica la percentuale spettante per il credito d’imposta. Da oggi è possibile richiedere la cessione a terzi


Non ditemi che non c’è stato il tempo, è da fine febbraio che i nostri ragazzi sono a casa e da allora l’obiettivo era trovare il modo per rimandarli a scuola. ...

di Norberto Maccagno


Il Ministero della Salute spagnolo esclude dall’obbligo di quarantena il personale sanitario se ha rispettato i protocolli di prevenzione


Altri Articoli

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


Due le possibilità per gli iscritti, una applicabile da subito, l’atra solo se i Ministeri vigilanti daranno parere favorevole. Ecco le indicazioni di ENPAM


Il 68,3% ha superato la soglia minima di 20 punti. Dal 25 settembre i candidati potranno conoscere la posizione in graduatoria e capire se rientreranno tra i 1.103 studenti che potranno iscriversi...


In pieno svolgimento il 27° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari online. Caricati i video di nuovi simposi ed approfondimenti


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio