HOME - Cronaca
 
 
16 Settembre 2020

INAIL cerca studi odontoiatrici da convenzionare in Piemonte

Pubblicato un avviso per la sottoscrizione di convenzioni per adesione per l’erogazione di prestazioni specialistiche odontoiatriche. Domande entro il 12 ottobre


La Direzione regionale INAIL Piemonte intende sottoscrivere convenzioni per l’erogazione, con oneri a carico INAIL, di prestazioni odontoiatriche agli infortunati sul lavoro

Si tratta, viene chiarito, di un elenco aperto aggiornato trimestralmente di studi che hanno presentato domanda e che rispettano i requisiti previsti (tra i quali esercizio dell’attività da almeno 5 anni, rispetto della normativa ECM e che abbiano una serie di dotazioni di apparecchiature elencate nel bando). Possono aderire strutture attive sul territorio piemontese siano esse sanitarie pubbliche, studi professionali privati, strutture private e di strutture private accreditate con il Servizio sanitario regionale. 

Modalità di erogazione delle prestazioni 

Lo studio odontoiatrico sarà liberamente scelto dall’assicurato tra quelli presenti nell’elenco, le prestazioni da erogare saranno prescritte dall’odontoiatra e potranno essere eseguite successivamente all’approvazione da parte dell’INAIL del progetto riabilitativo protesico e del relativo preventivo di spesa collegato.

La convenzione prevede dei tempi entro i quali si devono eseguire le cure e penali per chi non li rispetta. Il tariffario delle prestazioni è indicato da INAIL (si veda al link). I manufatti e i materiali utilizzati, viene specificato, dovranno essere corredati di dichiarazione di conformità ai sensi della normativa vigente. La prestazione odontoiatrica deve rispondere a criteri di durata ritenuti congrui per la tipologia di manufatti in ambito medico-legale. 

Gli studi che sono interessati ad attivare la convenzione ed entrare nell’elenco che verrà predisposto da INAIL, dovranno presentare domanda entro il 12 ottobre 2020.

A questo link il bando e le informazioni necessarie. 

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

ANSOC al Ministro Speranza: serve una revisione tariffaria, troppa incongruenza tra il costo di produzione delle prestazioni odontoiatriche e le rispettive tariffe corrisposte


Il dott. Miranda elenca alcune delle imposizioni legate al welfare aziendale ritenendo che sul tema, i sindacati dei lavoratori ma anche le associazioni dei consumatori dovrebbero intervenire


L’ipotesi: remunerare i costi della prestazione attraverso forme di defiscalizzazione. Le anticipazioni dal presidente Ghirlanda in una intervista a “Il commento politico”.


La comunicazione ai convenzionati: ‘’definito un piano di azione congiunto finalizzato a garantire il completo riallineamento dei pagamenti degli Estratti Conto Previmedical’’


La presidente Vannetti chiede di saldare le fatture in sospeso per dare “fiato” agli studi odontoiatrici oggi in difficoltà


Altri Articoli

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


Due le possibilità per gli iscritti, una applicabile da subito, l’atra solo se i Ministeri vigilanti daranno parere favorevole. Ecco le indicazioni di ENPAM


Il 68,3% ha superato la soglia minima di 20 punti. Dal 25 settembre i candidati potranno conoscere la posizione in graduatoria e capire se rientreranno tra i 1.103 studenti che potranno iscriversi...


In pieno svolgimento il 27° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari online. Caricati i video di nuovi simposi ed approfondimenti


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio