HOME - Cronaca
 
 
17 Dicembre 2020

Da ADA le informazioni ai dentisti sul vaccino COVID-19

Intanto il National Academies of Science, Engineering and Medicine indica i dentisti tra le categorie da vaccinare come prioritarie

Nor. Mac.

L’ADA ha pubblicato sul proprio sito un documento informativo per dare ai dentisti le risposte alle domande sul nuovo vaccino COVID-19.Negli USA, venerdì 11 dicembre la FDA ha emesso l’autorizzazione all’utilizzo in emergenza (EUA) del  vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19, rendendolo il primo vaccino ad essere autorizzato per la prevenzione del COVID-19. 

"Il nuovo vaccino COVID-19 è un risultato incredibile che salverà milioni di vite in tutto il mondo", ha detto il presidente dell'ADA Daniel J. Klemmedson, DDS, MD.

"Inoltre renderà possibile ai dentisti e ai loro team di continuare a curare i pazienti in modo più sicuro durante la pandemia in corso". 
Secondo il Centers for Disease Control and Prevention, il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 è stato consegnato a ospedali e cliniche in tutti i 50 stati e le vaccinazioni sono già in corso. La FDA, informa l'ADA, prenderà in considerazione anche un secondo vaccino, prodotto da Moderna, che potrebbe essere validato EUA entro questa settimana. 

Anche negli Usa i dentisti si chiedono se saranno inclusi tra i professionisti sanitari che riceveranno il vaccino in questa prima fase. Nel documento ADA viene spiegato che spetta ai singoli stati decidere le priorità. 

ADA ricorda come il Centers for Disease Control and Prevention abbia indicato che il vaccino “dovrebbe essere offerto sia al personale sanitario con potenziale di esposizione diretta o indiretta a pazienti o materiali infettivi" e "residenti di strutture di assistenza a lungo termine".
In un lavoro del National Academies of Science, Engineering and Medicine (NASEM) si indica che la priorità di somministrazione del vaccino dovrebbe essere data agli operatori sanitari (inclusi dentisti e igienisti dentali). 

In merito alla sicurezza del vaccino ADA ricorda come i dati suggeriscono che l'uso diffuso di Pfizer/BioNTech e di altri vaccini con profili di sicurezza ed efficacia simili, ha un “grande potenziale” per ridurre la circolazione del virus. 
In particolare, viene ricordato, che i dati sul vaccino Pfizer/BioNTech COVID-19 hanno superano di molto i criteri di sicurezza imposti dalla FDA.
Gli studi clinici prodotti hanno indicato che l'efficacia del vaccino Pfizer/BioNTech dopo la seconda dose è stata del 95,0%. Le reazioni avverse al vaccino da lievi a moderate erano più frequenti nei partecipanti allo studio di età inferiore ai 55 anni. Il presidente ADA Klemmedson ha dichiarato che non vede l'ora di ricevere personalmente il vaccino.

Il presidente ADA lo riceverà venerdì in quanto è chirurgo orale che lavora in un ospedale e quini incluso nel primo ciclo di vaccinazioni nel suo stato, l’Arizona.

____________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Che fosse nato male il D.L. 44/21 lo avevo già sottolineato nello scorso DiDomenica, ma non avrei immaginato che venisse sconfessato dopo neppure una settimana dalla sua...

di Norberto Maccagno


Il presidente Guarnieri (CAO Cosenza) pone alcune considerazioni e questioni sull’applicazione della norma che obbliga i sanitari a vaccinarsi


Magenga: quello del vaccinarsi è un dovese verso i pazienti e la collettività tutta. Ottima la decisione di legare l’esercizio della professione alla vaccinazione 


Il Ministero lo raccomanda per gli over 60 ma chi ha già ricevuto la prima dose può completare la vaccinazione con la seconda. Il commento del presidente Anelli che invia a vaccinarsi senza timori


Il dato sanitario (rinuncia alla vaccinazione) può essere trattato dall’Ordine senza consenso dell’iscritto? Il presidente Sanvenero scrive al Garante della Privacy 


Altri Articoli

Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


Che fosse nato male il D.L. 44/21 lo avevo già sottolineato nello scorso DiDomenica, ma non avrei immaginato che venisse sconfessato dopo neppure una settimana dalla sua...

di Norberto Maccagno


In attesa del Decreto con modalità operative, l’ENPAM ha dato il via libera alla procedura online per individuare i medici e gli odontoiatri potenzialmente beneficiari dell’esonero 


Si avvicina (nuovamente) la scadenza che obbligherà gli studi ad avere solo ASO qualificati. Ecco gli scenari per i già assunti, chi potrà essere assunto fino al 20 aprile e chi dopo


Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiali i Decreti firmati dal Ministro della Salute Roberto Speranza attraverso i quali assegna le deleghe al sottosegretario alla...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente