HOME - Cronaca
 
 
18 Gennaio 2021

Conte alla Camera. Tra i punti programmatici anche la modifica dell’Articolo V della Costituzione

Una riforma da sempre richiesta dal settore odontoiatrico per evitare le attuali differenti regole normative tra Regioni su temi come autorizzazioni sanitarie e ASO


In oltre un’ora di intervento il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in Aula alla Camera, non solo ha dato il suo punto di vista sulla crisi di Governo e fatto un bilancio sull’attività del suo esecutivo chiedendo la fiducia a “forze parlamentari volenterose” per permettere di “ripartire con la massima celerità, a rimarginare la ferita che la crisi ha prodotto nel patto di fiducia instaurato con i cittadini”.

L’intervento è stato anche programmatico, elencando una serie di azioni che intende mettere in campo al più presto con la “collaborazione del Parlamento”.

Tra queste anche la modifica del Titolo V Parte II della Costituzione, con particolare riguardo, ha detto Conte, “all’assetto delle competenze legislative di Stato e Regioni, come pure alla individuazione di meccanismi e istituti che consentano di coordinare più efficacemente il rapporto tra i diversi livelli di governo”.

Come si ricorderà, il Titolo V della Costituzione era stato modificato attraverso il referendum costituzionale nel 2001, mantenendo allo Stato il potere legislativo ma su alcuni temi, come sanità e istruzione, la legislazione “statale” diventa di esclusivo indirizzo affidando poi alle Regioni la possibilità di “legiferare nelle materie di competenza concorrente, nel rispetto dei principi fondamentali definiti dallo Stato”.

Riforma da tempo chiesta anche dal settore odontoiatrico alle prese con regole differenti sul territorio nazionale, autorizzazioni sanitarie ma anche il profilo dell’ASO o la recente situazione sui vaccini agli odontoiatri, per citarne solo alcune.

In questo contesto –ha continuato il presidente Conte- occorre garantire e tutelare, con la massima intensità, le autonomie speciali e le minoranze linguistiche. L’interesse nazionale è più che mai connesso, nel solco della nostra migliore tradizione storica e costituzionale, a un sistema che valorizzi, nel quadro dell’unità della Repubblica, le specifiche esigenze economiche e sociali delle diverse realtà territoriali, alcune delle quali - per ragioni geografiche, specificità linguistiche e culturali - indubbiamente meritano attenzione e cura”. 

Photo Credit: Presidenza del Consiglio

____________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Il Consigliere ligure sostituisce l’On. Sandra Zampa che raccoglie il grazie della FNOMCeO. Nel segno della continuità la conferma di Sileri


Intanto cresce il malcontento tra medici ed odontoiatri ancora da vaccinare e che si vedranno somministrare il vaccino ritenuto meno efficace  


Rimarrebbero esenti solo vaccini e tamponi. Viene introdotta una disposizione per evitare all'Italia una procedura d’infrazione UE


Salvo interventi in Aula, l’Iva su DPI e gli atri strumenti che prevengono le infezioni da Covid rimane al 5%


La stampa nazionale la indica tra i possibili ministri tecnici. Secondo Repubblica è il nome più cliccato su Google ed i social. Crescono gli accessi anche alla sua video intervista su...


Altri Articoli

Il Consigliere ligure sostituisce l’On. Sandra Zampa che raccoglie il grazie della FNOMCeO. Nel segno della continuità la conferma di Sileri


Superato lo scoglio del percorso di studio per accedere ai corsi, ecco cosa dovrebbe cambiare dopo il passaggio in Stato Regione e la successiva approvazione in Consiglio dei Ministri


Savini (AIO): il frutto di un lavoro di condivisione tra le associazioni degli odontoiatri, delle ASO, le Regioni ed il Ministero della Salute. Tenteremo di farlo entrare in vigore entro il 24 aprile


Richiesta laurea e diploma di specialità. Le domande dovranno pervenire entro il 10 marzo


La CAO segnala, “la dimenticanza” all’ISS chiedendo di intervenire al fine di non precludere agli odontoiatri la possibilità di essere somministratori


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria protesica oggi: il punto di vista della neo presidente AIOP