HOME - Cronaca
 
 
27 Gennaio 2021

Odontoiatri ed igienisti dentali spagnoli inclusi nel Gruppo 3 del piano di vaccinazione COVID-19

Il Consejo General de Dentistas ribadisce la sua offerta di collaborazione al Ministero della Salute, affinché gli stessi dentisti possano vaccinare le persone

Lorena Origo

La Commissione Sanità Pubblica del Ministero della Salute spagnolo ha presentato l’aggiornamento del documento Vaccination Strategy Covid-19 che prevede l’inserimento per la vaccinazione nel “Gruppo 3 - altro personale sanitario e socio sanitario” di odontoiatri, igienisti dentali e altro personale sanitario che, per motivi professionali, si trovano ad assistere i pazienti senza mascherina per più di 15 minuti.

Nel documento il Ministero raccomanda di proseguire nella vaccinazione del personale sanitario e socio-sanitario che lavora nelle case di cura per anziani e si occupa di persone non autosufficienti, del personale di prima linea in campo sanitario e socio-sanitario e di tutte le persone considerate gravemente non autosufficienti che non ricoprono funzioni sanitarie, ma stabilisce altresì che all’interno del Gruppo 3 la priorità va data ai professionisti che operano in ospedale e nelle strutture di assistenza primaria che non sono considerati di prima linea, inserendo tra queste figure anche gli odontoiatri e gli igienisti dentali.

Il Consejo General de Dentistas ribadisce la sua offerta di collaborazione al Ministero della Salute, affinché gli stessi dentisti possano vaccinare – coordinati dai loro colleghi, in cliniche specifiche o in strutture autorizzate e con personale volontario – i professionisti appartenenti alla loro categoria (dentisti e personale ausiliario), condizione che accelererebbe il processo di vaccinazione e solleverebbe il carico di lavoro dei centri di salute pubblica.

Il documento integrale aggiornato è consultabile a questo link.

Articoli correlati

UNID Lazio: siamo operatori sanitari ma dimenticati dal piano vaccinale anti Covid-19 della Regione 


Con una lettera al Ministero vengono offerti ambulatori e personale per far fronte all’emergenza sanitaria in corso e viene chiesto di autorizzare gli odontoiatri a somministrare le dosi


Non esiste obbligo vaccinale per il COVID, garantita la copertura assicurativa anche per il lavoratore che lo ha rifiutato


La CAO segnala, “la dimenticanza” all’ISS chiedendo di intervenire al fine di non precludere agli odontoiatri la possibilità di essere somministratori


Chiarello: alla luce delle scarse scorte di vaccini inconcepibile pensare di voler nuovamente posticipare la somministrazione agli odontoiatri


Altri Articoli

La medicina è donna, l’odontoiatria ci sta arrivando ma la politica della professione è ancora in mano solo agli uomini con il rischio che le scelte che saranno fatte,...

di Norberto Maccagno


Il rapporto WHO che riconosce la salute orale come "parte integrante del benessere generale della persona"


Fra le principali richieste dell'Associazione: protezione legale e miglioramento al programma di protezione dei compensi


Introdotti nel nuovo impianto contrattuale strumenti capaci di fronteggiare la continua evoluzione del mercato del lavoro 


Fondazione ANDI organizza lunedì 8 marzo un webinar sull’importanza della prevenzione e dell’intercettazione precoce del fenomeno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria protesica oggi: il punto di vista della neo presidente AIOP