HOME - Cronaca
 
 
03 Maggio 2021

Abusivo milanese condannato a 4 anni e 10 mesi di reclusione

E’ stato ritenuto colpevole di lesioni colpose dovrà anche versare 100 mila euro di danni alla paziente e subire anche un processo civile


Un milanese di 58 anni è stato condannato per lesioni colpose in quanto, nell’esercitare illegalmente la professione di dentista, ha causato danni gravissimi ad una paziente che le hanno causato la rimozione di 16 elementi dentari. 

A darne la notizia è il quotidiano Il Giorno che ripercorre la vicenda che risale a quattro anni fa’, raccontando di come -una paziente di 48 anni- negli anni si era sottoposta alle cure del dentista, ma solo sulla targa dello studio, subendo estrazioni, devitalizzazioni, interventi implantari e protesizzazione degli stessi. Interventi che le causavano “una gengivite diffusa, la perdita di 16 denti e del supporto osseo nei settori posteriori della mandibola”. 

Dopo la denuncia della paziente è stato emesso nei confronti del finto dentista una denuncia per “lesioni personali gravissime, per imperizia, imprudenza e colpa specifica consistita nell’esercitare la professione odontoiatrica pur non avendo conseguito la laurea specialistica”. Finto dentista connato (in primo grado) a 4 anni e 10 mesi di reclusione e siccome era già stato condannato il Tribunale, informa Il Giorno, “l’ha interdetto per cinque anni dai pubblici uffici e ha disposto per lui, quando avrà eventualmente scontato la pena, anche la misura di sicurezza della libertà vigilata per due anni comunicando all’autorità di pubblica sicurezza ogni variazione di domicilio nonché il luogo dove andrà a svolgere la sua attività lavorativa”. 

In attesa del processo civile il finto dentista dovrà anche versare alla paziente “100 mila euro a titolo di anticipo sui danni da calcolare in sede civile”. 

Infine il quotidiano si chiede, giustamente, come è stato possibile che il finto dentista “abbia potuto mandare avanti per anni il suo studio senza che nessuno abbia avuto niente da obiettare persino dopo le precedenti condanne”. 

Articoli correlati

Uno lavorava in un poliambulatorio medico, l’altro in un sottoscala, gli altri 2 arrotondavano facendo i buttafuori 


Il Segretario SIASO Fulvia Magenga precisa: l’art. 348 del codice penale tutela tutti i soggetti titolari di una specifica abilitazione, quindi anche gli ASO


cronaca     15 Luglio 2021

Abusivo da anni scoperto a Monza

Denunciato per esercizio abusivo della professione medica, illecita somministrazione di farmaci, circonvenzione di incapaci. Da anni non avrebbe presentato la dichiarazione dei redditi


Il primo era privo di autorizzazioni sanitarie, il secondo non era registrato presso il Ministero come fabbricante. Denunciato anche odontotecnico ed odontoiatra


Operava in uno studio senta autorizzazioni ed in scarse condizioni igienico sanitarie. Ora le indagini puntano a ricostruire il giro d'affari


Altri Articoli

Acquistare dispositivi di protezione individuale e prodotti monouso in modo semplice e a prezzi concorrenziali


Poca letteratura si occupa dell’efficacia dei metodi di comunicazione in questo settore, sottolinea il prof. GaglianiIndicando come diafano l’atteggiamento che il dentista generico ha nei...

di Massimo Gagliani


Il bonus pubblicità 2021 sarà concesso nella misura unica del 50% degli investimenti pubblicitari effettuati al netto delle risorse disponibili. Entro fine mese le domande


Più di 100.000 adulti metteranno l’apparecchio nel 2021 ed è un vero boom di allineatori trasparenti,con una spesa di oltre 300 milioni, secondo le stime Key-Stone


La cronaca ci ha nuovamente regalato l’occasione per commentare, ancora una volta, un progetto legislativo dal punto di vista semantico. Che poi è la vera questione di tutte le Leggi che per...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio