HOME - Cronaca
 
 
13 Giugno 2011

Cao: dall'Enpam più attenzione agli odontoiatri

di Norberto Maccagno


L’obiettivo dell’Assemblea dei presidenti Cao convocata a Roma lo scorso fine settimana nella sede Enpam era quella di affrontare e dibattere con i diretti interessati – presente il vertice del CdA dell’Ente - i temi della previdenza. E così è stato. Un dibattito che ha portato ad approvare un documento in cui i presidenti Cao sostengono l’Enpam da ogni attacco strumentale volto a minacciare ingiustamente l’immagine e la credibilità dell’Ente previdenziale.
I punti fermi approvati dal’Assemblea Cao puntano ribadire la necessità che la ricerca dell’equilibrio dei bilanci debba essere graduale e basata sull’equità intergenerazionale, che venga rispettata la natura privatistica dell’Enpam, così come delle altre Casse previdenziali dei professionisti, e che si attui il pieno riconoscimento di una formale rappresentanza della professione odontoiatrica nel quadro della riforma dello statuto avviata congiuntamente e proficuamente insieme alla professione medica. E proprio su questo tema il presidente nazionale CAO Giuseppe Renzo intervenendo in assemblea ha affermato, come riporta il sito Fnomceo: “Noi siamo qui per rafforzare l’Enpam. La professione odontoiatrica, relativamente giovane, avrà tanti pensionati tra venti-trent’anni: vogliamo tutelare proprio questi colleghi. Badate bene che la nostra battaglia per l’autonomia non significa Ordine separato, vuol dire invece riconoscimento di ruoli e di funzioni dell’odontoiatra. Noi qui difendiamo pensioni e soldi dei nostri colleghi e l’Enpam è il nostro ente di previdenza”.

Articoli correlati

La Camera approva all’unanimità (un solo contrario) il Decreto Legislativo che ora passa al Senato per l’approvazione definitiva. Soddisfazione del Ministro e dei presidenti del Collegio dei...


Iandolo: provvedimento che tutela i pazienti. Non ci saranno perdite di posti di lavoro, la quasi totalità delle società attualmente attive potrà riconvertirsi in STP


Iandolo: “Strumentalizzazione dei canali TV nazionali, danno d’immagine per tutta la categoria degli odontoiatri”


Iandolo: un nuovo iscritto all’Albo su 4 ha un titolo di studio conseguito all’estero, si deve tenerne conto nella programmazione sottraendoli dal fabbisogno


In un anno già coinvolte il 70% delle 36 sedi universitarie dove è presente il Corso di Laurea in Odontoiatria. Il punto del presidente Nisio che anticipa le novità che saranno introdotte


Altri Articoli

La Camera approva all’unanimità (un solo contrario) il Decreto Legislativo che ora passa al Senato per l’approvazione definitiva. Soddisfazione del Ministro e dei presidenti del Collegio dei...


Iandolo: provvedimento che tutela i pazienti. Non ci saranno perdite di posti di lavoro, la quasi totalità delle società attualmente attive potrà riconvertirsi in STP


Si dice preoccupato il presidente CAO di La Spezia nel vedere trasformare la pandemia in una “guerra ideologica” che porta a passare sopra a principi inviolabili e ruoli costituiti


Savini motiva il perchè hanno sbagliato alcuni quotidiani ad abbinare le affermazioni di ANCOD alla categoria degli odontoiatri. Fiorile “da sempre sosteniamo solo una StP può esercitare...


Lo prevede un emendamento alla Legge europea. ANCOD: “l’eventuale approvazione comporterebbe la perdita occupazionale di 17mila persone”


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria al digitale non è solo protesi