HOME - Cronaca
 
 
17 Aprile 2012

E-learning: le tecnologie per l'apprendimento

Le nuove esigenze del mondo accademico

di Renato Torlaschi


MouseMouse

Studenti e istituzioni didattiche si trovano a che fare con uno scenario tecnologico in evoluzione continua, in cui nuovi dispositivi (netbook, iPhone, tablet) e nuove applicazioni Web (Facebook, Twitter) si sono affermate negli ultimi anni, e altre tecnologie e software stanno già emergendo, mentre a un ritmo altrettanto frenetico si assiste all'invecchiamento precoce e alla scomparsa di apparecchiature e di software che apparivano innovativi solo pochi anni orsono. Gli studenti universitari appartengono a una categoria in cui l'adozione delle proposte tecnologiche è particolarmente tempestiva.

L'università che cambia
Del resto, numerose richieste di cambiamento sono state avanzate da fonti accademiche: uno studio che ha coinvolto 50 scuole di odontoiatria statunitensi e cinque canadesi indica tra le priorità l'erogazione online di alcune delle componenti che formano il curriculum dei dentisti del futuro.
Si è già cominciato a parlare di curriculum elettronico per riferirsi a tecnologie dedicate alla formazione professionale erogata attraverso computer, web o altre reti. All'e-curriculum si attribuiscono vantaggi in termini di formazione personalizzata, la possibilità di fornire contenuti educativi a utenti che vivono in aree remote, un'aumentata capacità di coinvolgimento degli studenti, la flessibilità in termini di tempi e di ritmi di apprendimento e una riduzione dei costi.
A queste opportunità si accompagnano anche alcune preoccupazioni: se la difficoltà di accedere a contenuti distribuiti in rete è ormai superata dalla copertura globale del web, alcuni continuano a preferire testi scritti e sono disposti ad assegnare all'e-learning solo una funzione accessoria rispetto alle letture e all'interazione diretta con un insegnante.

Quale caratteristiche devono avere i corsi online?
Il Journal of Dental Education è tornato a più riprese a occuparsi di questo tema emergente nella formazione. In uno degli approfondimenti pubblicati sulla rivista, si riportano i risultati di una ricerca condotta da un gruppo di studiosi americani, che si sono proposti di scoprire quali caratteristiche dei corsi erogati attraverso il computer possono essere davvero utili.
Gli autori hanno organizzato dei focus group composti non da studenti, ma da varie figure provenienti da sei istituzioni accademiche di facoltà di odontoiatria e igiene dentale.

E-curriculum
Le discussioni hanno sollevato numerose questioni, che si possono sintetizzare in quattro dubbi principali relativi all'e-curriculum:
• l'incompatibilità con la cultura tradizionale che tenderebbe ad assegnare maggior valore a titoli conseguiti con modalità di insegnamento tradizionale;
• la percezione che l'e- learning comporti un impegno superiore, anche in termini di tempo;
• la complessità richiesta dallo sviluppo e dalla manutenzione di validi programmi di formazione informatica;
• un vantaggio relativamente basso per le istituzioni, che sarebbero dunque poco motivate a cambiare i sistemi di insegnamento.

I vantaggi dell'e-learning
Peraltro i partecipanti non hanno mancato di evidenziare diversi vantaggi nell'e-learning, soprattutto per gli studenti più indipendenti, e hanno identificato i medesimi benefici che già avevano espresso gli stessi studenti di Odontoiatria e Igiene coinvolti in una precedente indagine: una maggiore comodità e una più facile accessibilità sono ritenuti i principali punti a favore. Pur in un atteggiamento generalmente "conservatore" osservato negli accademici americani, che sottolineano le criticità più dei benefici, si evidenzia una situazione in evoluzione e l'idea che si potrebbe verificare un effetto domino, in cui l'in-troduzione delle nuove metodologie di insegnamento porterebbe progressivamente al superamento di alcuni dei limiti oggi ancora presenti.

Leggi il servizio dedicato a come le nuove tecnologie possono essere impiegate nello studio:
Un tablet per accogliere i pazienti nello studio

GdO 2012;4:4-5

Articoli correlati

Disponibile da oggi il manuale: “Le infezioni nello studio odontoiatrico - manuale operativo di prevenzione del contagio per Odontoiatri, Igienisti e ASO”


L'Informatore Farmaceutico 2020 è il più completo e autorevole Prontuario dei farmaci nel mercato italiano. Disponibile in formato cartaceo e on-line


Il settore cercando risposte sceglie Odontoiatria33. Baldessin: in questo momento delicato mettiamo a disposizione la nostra visibilità e tecnologia a relatori ed aziende per supportare il settore


Febbraio da record per Odontoiatria33 premiata dai click alle notizie sul Coronavirus ma anche per gli approfondimenti fiscali e clinici


Marco Esposito ci parla di quanto la ricerca è indispensabile per guidare il clinico nella pratica quotidiana. L’occasione è la presentazione di Clinical Trials in Dentistry


Altri Articoli

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


Due le possibilità per gli iscritti, una applicabile da subito, l’atra solo se i Ministeri vigilanti daranno parere favorevole. Ecco le indicazioni di ENPAM


Il 68,3% ha superato la soglia minima di 20 punti. Dal 25 settembre i candidati potranno conoscere la posizione in graduatoria e capire se rientreranno tra i 1.103 studenti che potranno iscriversi...


In pieno svolgimento il 27° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari online. Caricati i video di nuovi simposi ed approfondimenti


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio