HOME - Cronaca
 
 
15 Ottobre 2006

Troppi impianti inutili

di N. Maccagno


“In Italia ogni anno si realizzano circa 1 milione e100 mila impianti dentari, ma il 15 per cento sono trattamenti impropri”. La denuncia è del Corriere della Sera riportando le conclusioni di un convengo organizzato dalla sezione italiana dell’International team for implantology. L’incontro, si legge sul quotidiano, è stato uno scambio di esperienze tra i maggiori esperti mondiali - capofila lo svizzero Klaus Lang, il tedesco Dieter Weingart e il protesista spagnolo Javier Fabrega - che ha portato alla definizione di vere e proprie linee guida per un corretto uso di questa metodica, che fino a dieci anni fa era poco apprezzata dei professionisti italiani e che invece oggi è molto esposta a modalità di intervento inappropriate.“L’impianto è un ottimo sistema per sostituire i denti mancanti, ma non di sostituire i denti presenti”, sottolinea al Corriere Luca Cordaro, primario della divisione di parodontologia e implantologia dell’ospedale Eastmandi Roma, presidente del convegno. In altre parole prima bisogna conservare i denti esistenti, tentando di“salvarli” e non sostituirli, per non rischiare di ricevere impianti inutili.“Accertarsi che l’odontoiatra faccia il possibile per salvaguardare la dentatura residua”, è il consiglio del dottor Luca Cordaro che continua sottolineando come sia“fondamentale affidarsi a professionisti specializzati nella metodica, indispensabile nell’edentulia totale. In questi casi si corre facilmente il rischio di ricevere protesi che hanno un’efficienza ridicola soprattutto ai fini del recupero della masticazione, determinante per lo stato di salute generale”.

Estratto dal quotidiano CORRIERE DELLA SERA


GdO 2006; 14

Articoli correlati

Negli anni passati, l’odontoiatria tradizionale è stata attratta da materiale inerte che non interagisce con l’ambiente orale, non presenta cambiamenti nel tempo nella sua...

di Lorenzo Breschi


Il posizionamento degli impianti può essere limitato da condizioni anatomiche che possono essere superate con diverse soluzioni: impianti di dimensioni ridotte, procedure di...

di Giulia Palandrani


L’overdenture su impianti mascellare (MIO) è stata introdotta per la prima volta negli anni Ottanta ed è la migliore opzione qualora non si possa procedere a una soluzione...

di Lara Figini


Finora le riabilitazioni protesiche dei settori posteriori (FPD) in metallo-ceramica (MC) sono state considerate il gold standard in protesi fissa, ma l’esigenza estetica ha...

di Lara Figini


Altri Articoli

La Consulta Nazionale dei CAF chiede un intervento del Ministero delle finanze per evitare criticità per contribuenti e prestatori di servizi


Ammessi solo quelli che riguardavano proroghe. L’On leghista prova anche la carta del ricorso ma senza successo. Tenterà altre strade


Poco più di 62 mila il numero totale, meno di 800 il saldo attivo dei nuovi iscritti nel 2019. Tra questi molte le donne


Avviso di richiamo per una serie di lotti di Abutment di guarigione Certain® BellaTek® Encode® 


Abbiamo sottoposto al componente odontoiatra della Commissione nazionale ECM Alessandro Nisio alcuni dubbi e quesiti posti dai nostri lettori. Ecco le sue indicazioni e i consigli


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni