HOME - Cronaca
 
 
02 Maggio 2012

Le imposte delle persone fisiche: una guida alle novità

L'esperto spiega le tasse del decreto Salva Italia

di Paolo Giuliano, dottore commercialista e revisore dei conti in Milano


tasetase

Tutti i contribuenti persone fisiche si troveranno prossimamente a dover a che fare con delle nuove imposte introdotte dal decreto "Salva Italia" (DL n. 201/2011). Tali imposte andranno a colpire gli immobili nonché gli investimenti posseduti in Italia e all'estero.
Si tratta in particolare dell'Imu (imposta municipale propria), delle imposte sul valore degli immobili situati all'estero (Ivie), delle imposte sugli investimenti posseduti all'estero.

L'Imu: quando entra in vigore
Dopo l'abolizione dell'Ici, è stata studiata l'Imu (Imposta municipale propria), prevista dal federalismo fiscale. L'entrata in vigore è stata anticipata in via sperimentale al 2012 ed entrerà a regime dal 2015.

L'Imu colpisce il possesso di immobili incluse le abitazioni principali, le relative pertinenze e i fabbricati rurali: l'aliquota base è del 7,6‰ a partire dalle seconde case, mentre l'aliquota è ridotta al 4‰ per le abitazioni principali e relative pertinenze. I Comuni avranno la possibilità di alzare o abbassare l'aliquota per le seconde case sino al 3‰ e sino al 2‰ per l'abitazione principale.

È prevista la detrazione d'imposta di 200€, rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione, maggiorata di euro 50 euro per ciascun figlio, di età non superiore a ventisei anni, purché dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell'unità immobiliare destinata ad abitazione principale. L'importo complessivo della detrazione, al netto di quella base, non può comunque eccedere l'ammontare di 400 euro.

Vengono abrogate le disposizioni che consentivano ai Comuni di assimilare ad abitazione principale le unità concesse in uso gratuito ai parenti e di regolamentare le pertinenze. Conseguentemente la casa di proprietà concessa in comodato d'uso gratuito a un familiare sconterà l'Imu, mentre in precedenza non scontava l'Ici.

La nuova Imu oltre a sostituire l'Ici, sostituisce anche l'Irpef e le addizionali sugli immobili non locati differenti dall'abitazione principale.


Prosegui nella lettura del servizio dedicato alle imposte del Decreto Salva Italia:
- L'Imu: come si calcola e come si applica
- La vecchia Ici: quali differenze?
- L'imposta sul valore di immobili e investimenti all'estero

Altri Articoli

Il Ministero della Giustizia chiarisce che la sanzione comminata all’iscritto ad un Albo o Collegio è di natura amministrativa e non disciplinare


Successo del Congresso (online) AIDI: in evidenza l’importanza del supporto dell’igienista al farmacista creando una sinergia attraverso un rapporto di collaborazione senza sovrapporsi o...


Normativa in contraddizione: a seconda delle scelte dei Comuni possibili riduzioni delle tariffe. Intanto utile ricordare le possibilità per chiedere la riduzione per le aree dove si producono i...


Chiarello: necessario equiparare le Scuole di Specialità in Odontoiatria a quelle di Medicina e Chirurgia. Suso chiede pari trattamento economico e contributivo


La domanda lanciata nell’Agorà del Lunedì di oggi è: ci sono denti rotti da riparare più del solito? Ma prima di rispondere dovete leggere le considerazioni del prof. Gagliani


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio