HOME - Cronaca
 
 
30 Settembre 2006

La terra asiatica dell'eccentricità

di F. Campanella


Un’intrinseca tendenza a guardarmi intorno durante un viaggio, insieme con una più o meno marcata deformazione professionale, si legano in mead uno spassionato amore per l’Oriente.
Non riuscii quindi a rimanere indifferente, passeggiando in un’affollata via di Hanoi, dietro il “lago della spada restituita”, piena di risciò e motorini, nel guardare le vetrine fronte strada di uno studio dentistico, così sporche da fare invidia solo al pollivendolo di fianco; non meno stupore mi colse nel mercato di Jaipur, caotico palcoscenico di vita all’aperto, vedendo un dentista far provare aduna coppia anziana di sikh, lui con turbante e barba rigorosamente raccolta, lei con uno sgargiante salwar kameez, delle protesi totali, con eleganti ventose palatine, promettendo di riadattarle, rispetto alla bocca del precedente proprietario, con delle “magiche” polverine rosa.Sorrisi, passeggiando per una delle stradine che conducono alla mistica Durbar Square di Katmandu, nell’accorgermi di essere nella “via dei dentisti”, che in una zona della città suddivisa rigidamente per arti e mestieri, si trovava incastrata tra quella degli orafi e dei macellai.



Fu invece una capanna, davanti alla quale pendeva un’insegna con un dente stilizzato che sorrideva, a farmi capire che nella verde campagna cambogiana, nei pressi dei templi di Angkor, c’era un collega al lavoro. Quando mi si aprirono le porte della “Siam Family Dental Clinic”, nel centro commerciale di Siam Square, a Bangkok, ebbi l’impressione di essere inun qualunque Starbucks Coffee, vedendo delle sorridenti assistenti accogliermi con il cappellino rosso e in testa la cuffia con microfono.

Ma solo quest’anno la mia curiosità mi ha spinto a intervistare il dottor Khin Zaw, dentista quarantanovenne di Bagan, la più famosa località turistica della Birmania, considerata, con le sue migliaia di templi, il luogo più bello di tutta l’Asia. Dopo sei anni e sei mesi di università a Rangoon il dottor Zaw ha deciso di trasferirsi nel suo paese natale, dovendosi difendere dalla sola concorrenza dell’altro dentista del paese.
Un’attività lavorativa varia la sua, senza un’agenda per gli appuntamenti che spaziano da 1 a 10 al giorno, inframmezzati, da altri di riposo “forzato”, quando tutti stanno bene; le estrazioni occupano la maggior parte del suo tempo a 150 kiat l’una, vale a dire 80 centesimi dieuro. Entrando nel suo studio balza subito all’occhio un trapano a pedali con cui fa saltuarie otturazioni con un cemento cinese e con preparazioni per corone stampate; di endodonzia non se ne parla nemmeno, con dispiacere per il mercato dei rotanti, e un sorriso lo coglie parlando di ortodonzia, che qualche clinica della capitale sta iniziando a fare, forse per i figli di qualche benestante generale dell’esercito.

I lavori odontotecnici non lo spaventano, così da poter confezionare, da solo, protesi totali a 30.000 kiat l’una, il costo di una cena al ristorantein Italia.
Con garbo ed eleganza propria del popolo birmano, mi dice di amare il suo lavoro, il suo studio privato, in buona parte occupato da una poltrona da barbiere rossa e da un voluminoso ventilatore sul soffitto.

Anche di lui mi ricorderò, pensando al mio viaggio in Birmania, “la terra asiatica dell’eccentricità, la zia zitella un po’ toccata, che vive da sola e che ci si è scordati di andare a trovare” (da “C’era una volta l’Oriente” di Iyer Pico, Neri Pozza).

GdO 2006; 13

Articoli correlati

In questi mesi molto si è parlato della Ddl sul lavoro autonomo e sulla possibilità di detrarre il 100% dei costi della formazione dei liberi professionisti. Tra i provvedimenti...


Tra le criticità del sistema ECM evidenziate dai liberi professionisti, la possibilità di detrarre i costi della formazione e quella delle spese per vitto ed alloggio qualora si...


L'amelogenesi imperfetta (AI) è un disturbo che colpisce principalmente lo smalto dentario ed è di tipo ereditario e, fortunatamente, poco frequente. Studi internazionali...

di Lara Figini


Nel marzo del 2014, nel corso dell'incontro IEDN International Meeting organizzato da ANDE (Associazione Nazionale Displasia Ectodermica) con il supporto della Fondazione ANDI Onlus, e' stato...


Altri Articoli

Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


In vista del termine del triennio formativo e dell’obbligo per medici ed odontoiatri iscritti all’Albo di ottemperare al debito formativo previsto l’OMCeO Milano, sul proprio sito,...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi