HOME - Cronaca
 
 
28 Giugno 2012

Anziano muore dal dentista dopo una doppia estrazione

Gestire l'emergenza in studio: un esempio dalla cronaca

di Cosma Capobianco


dentisti al lavorodentisti al lavoro

Un ottantadueenne pensionato residente a Verona, è deceduto nello studio dentistico dove era andato con la propria auto per sottoporsi alle estrazioni che a una certa età sono quasi routinarie.
Il GdO ha rintracciato il titolare dello studio, che preferisce restare anonimo, e gli ha rivolto qualche domanda.

Negli articoli comparsi sulla stampa abbiamo letto che i soccorsi all'interno dello studio sono stati immediati e adeguati...
Sì abbiamo eseguito le manovre di ventilazione assistita e massaggio cardiaco in attesa dell'arrivo del personale del 118 ma è stato tutto inutile.

Non ci sono state conseguenze legali?
La collega che ha eseguito le estrazioni è stata iscritta nel registro degli indagati con l'ipotesi di reato di omicidio colposo. Ma l'autopsia ha escluso ogni sua responsabilità poiché si è trattato della rottura di un aneurisma.

Quindi non ci sarebbe motivo di restare anonimo...
E invece preferisco così perché i mezzi di informazione locale hanno ampiamente riportato il fatto con nomi e cognomi ma non altrettanto hanno fatto quando il caso è stato archiviato. Questo si è tradotto in un grande stress per tutti noi e, inoltre, per alcuni giorni, il telefono dello studio è rimasto muto come se la gente avesse paura di venire da noi. Come se non bastasse, tempo dopo mi è capitato di vedere copia dei ritagli di giornale inseriti nella pubblicità di un'azienda del settore.

Leggi il servizio con i consigli su come gestire le emergenze in studio:
- Codice rosso in studio: come gestirlo

GdO 2012;7:9

Altri Articoli

La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


Per l’Ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina di Roma sono 9700 nuovi casi in un anno in Italia. Attivata campagna di prevenzione con visite gratuite


Intelligenza artificiali, immagini e stampanti in 3D, staminali rigeneratrici. Come cambiano gli specialisti che curano e riabilitano il cavo orale. Anche la prevenzione dei danni da fumo trova nuove...


Il punteggio medio nazionale registrato tra gli idonei è di 35,23. Ecco le previsioni dei punteggi minimi necessari per entrare senza aspettare i "ripescaggi" a medicina ed odontoiatria 


I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi