HOME - Cronaca
 
 
22 Giugno 2012

Vienna 2012: la Tredicesima Volta

Mauro Labanca racconta il corso di Anatomia Chirurgica

di Mauro Labanca


Si è svolta a Vienna, dal 13 al 17 maggio di quest'anno, la tredicesima edizione del corso di Anatomia Chirurgica da me diretto. Molto è già stato detto in passato a proposito di questo evento, che potrebbe essere definito come quello che "vanta il maggior numero di  tentativi di imitazione!".

A fronte di un numero fissato come massimo di 20 corsisti, per ragioni tecniche (amici di amici che volevano a tutti i costi esserci ecc.)  il corso ha visto la partecipazione di 26 colleghi, limite ultimo di capienza ricettiva della struttura ospitante. Oltre a ciò, i diversi colleghi che comunque non sono riusciti ad esserci questa volta hanno già effettuato la preiscrizione per il prossimo anno, facendo si che a tutt'oggi l'edizione del 2013 sia già con un buon numero di partecipanti già registrati (cosa di per se estremamente lusinghiera, specie di questi tempi) Anche quest'anno la grande quantità di materiale esercitativo messo a disposizione delle numerose aziende partner ha permesso ai corsisti di lavorare in condizioni di assoluta professionalità e qualità, oltre che su preparati come sempre di grande adeguatezza ai fini didattici.
Credo che più di ogni relazione  da parte del sottoscritto  sia bello fare commentare il corso ai colleghi che vi hanno partecipato, che hanno avuto la cortesia e il desiderio di scrivermi subito dopo un loro spontaneo apprezzamento, e che ringrazio per aver voluto trovare il tempo e la voglia di condividere il loro pensiero, e di autorizzarmi alla pubblicazione. Questo può forse meglio di qualunque mia parola fare  comprendere  le caratteristiche che  rendono unico e forse davvero inimitabile questo incontro che mi piace considerare, come dico all'inizio dello stesso, un percorso  più che  un corso.

Ovviamente tutto ciò è stato reso possibile dalla possibilità di erogare questo corso insieme a professionisti di grande levatura che hanno saputo offrire sempre una grande competenza e professionalità, unite ad una grande umanità e disponibilità, che hanno trasformato questo corso in un momento di condivisione professionale di grande intensità, dove la parte scientifica è stata accompagnata da grandi emozioni e da qualche occhio lucido durante la cena di gala.

Articoli correlati

Fare conoscere l'anatomia dei mascellari e del cavo orale è fondamentale per il chirurgo orale è l'obiettivo del nuovo libro "Anatomia chirurgica per l'odontoiatria" edito da Edra che...


Dopo 13 edizioni già svolte, nel programmare questo nuovo corso mi piacerebbe parafrasare una nota rivista dicendo che il nostro potrebbe essere definito come l'evento che "vanta il maggior...


Altri Articoli

Una mozione chiede che possano esercitare sono le STP odontoiatriche con direttore sanitario, emendamenti puntano a introdurre sanzioni per la proprietà in tema di pubblicità 


Il finto dentista cinese operava in casa ed al posto del riunito utilizzava una sdraio da giardino 


Secondo l’Associazione Nazionale dei Centri Odontoiatrici sarebbero a rischio 17mila posti di lavoro. Confermate le iniziative verso AGCM e CE 


“Ci tassano anche l’aria”. Novembre è da sempre il mese più adatto per questo detto, soprattutto per gli autonomi alle prese con le rate dei pagamenti delle tasse e tra qualche giorno con...

di Norberto Maccagno


Directa, azienda produttrice di materiali odontoiatrici con sede in Svezia, ha annunciato l’acquisizione della linea di strumenti di estrazione Physics Forceps® dal produttore...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi