HOME - Cronaca
 
 
25 Settembre 2012

Pensioni: quanto versano e quanto percepiscono gli iscritti alla quota B

Dal rapporto dell'Enpam una proiezione sulla qulibera professione

di Norberto Maccagno


CalcolatriceCalcolatrice

Nel 2010 gli iscritti alla Quota B hanno versato 307.755.000 euro, con una maggior concentrazione dei versamenti al Nord. Dall'analisi dell'andamento dei redditi degli iscritti emerge una forte diversità anche all'interno di una stessa categoria professionale e una grande disparità di guadagno tra uomini e donne. I dati riferiti alla Quota B evidenziano una crescita abbastanza sostenuta dei redditi prodotti dai più anziani; tuttavia, con l'aumento del numero di giovani professionisti, il reddito complessivamente prodotto dalla categoria presenta incrementi inferiori.
Grazie al lavoro del Servizio studi Enpam siamo in grado di fornire i redditi dichiarati all'Ente per fasce di età, prodotti nel 2009 (vedi tabella), anche se il dato non era presente nell'Annuario.
Quello che emerge è come il reddito cresca fino introno ai 55 anni, per poi cominciare a decrescere, a dimostrazione, a differenza di altri liberi professionisti anche del settore medico, che la professione di dentista è una professione difficile da esercitare con il passare degli anni.

Quanto percepiscono gli iscritti alla Quota B
La cifra sborsata dall'ente per pagare le pensioni al 4,12% degli iscritti è pari a 43.023.273 euro. Di questo importo, 32.535.285 euro sono serviti per pagare le pensioni ordinarie dei 18.577 iscritti, mentre 2.028.045 euro è la cifra utilizzata per pagare le 426 pensioni di invalidità e 8.459.943 euro quanto sborsato per le 6405 pensioni ai superstiti.
In generale, considerando tutti i fondi, il numero di quote ordinarie è aumentato del 3% mentre le pensioni di invalidità del 5% e quelle dei superstiti si mantengono sostanzialmente stabili visto l'incremento dell'1%.
Dal punto di vista della ripartizione geografica, il maggior importo versato finisce in Lombardia e nel Lazio, rispettivamente con 23.310 e 19.379 pensioni, a fronte di una spesa pari a 165.539,54 euro per la Lombardia e 117.505,24 per il Lazio.
Analizzando i dati degli importi medi annui delle pensioni, notiamo come questi non siano molto elevati: un iscritto al Sud percepisce in media 980 euro, 1647 euro è quanto prende un iscritto residente al Centro, mentre va leggermente meglio al Nord dove in media un iscritto percepisce 1980 euro. L'importo medio delle pensioni nelle regioni settentrionali è quindi superiore di circa il 17% al dato medio nazionale, mentre in quelle centrali e meridionali è inferiore rispettivamente del 3 e del 42% circa. Per quanto riguarda le 38 pensioni erogate a residenti all'estero, la media è di 2791 euro. Per le pensioni di invalidità la media percepita al Nord è di 5298 euro, 4512 euro quanto percepito mediamente al Centro, e 4058 euro la pensione media di invalidità incassata annualmente da un iscritto residente al Sud d'Italia.
Per fare un raffronto con altri fondi, un medico di medicina generale residente al Nord percepisce una pensione ordinaria di 27.034 euro l'anno (circa 2079 al mese).
Considerando l'importo mensile, nel 2010 a percepire un assegno di oltre 3mila euro erano in 7, tra i 2mila e i 3mila euro in 23, tra i 1500 e i 2mila in 46, tra i mille e i 1500 euro erano in 377, mentre sotto la pensione minima (1000 euro) i restanti 18.124, pari al 93% degli iscritti. Di questi 16.736 pensionati non supera i 450 euro di assegno mensile.

Leggi anche:
- Il mondo previdenziale fotografato dall'Enpam

GdO 2012;9:4-5

Articoli correlati

cronaca     03 Dicembre 2019

ENPAM, patrimonio verso 23 miliardi

Approvato il bilancio di previsione 2020. Oliveti: continueremo a esercitare la massima attenzione al rigore dei conti


Dopo la proroga si avvicina la scadenza per compilare il Modulo D per il reddito prodotto nel 2018 sul quale viene calcolato il contributo previdenziale da versare


Gli iscritti in ritardo con i pagamenti potranno godere di una serie di agevolazioni, ridotte le sanzioni per chi si mette in regola prima dell’accertamento


“Esistono caratteristiche comuni tra la curva demografica degli odontoiatri in Italia e quella dei medici, ma siamo lontani dal potere ipotizzare un parallelo con la situazione allarmante della...


La Fondazione ENPAM chiude il 2018 con un utile che si attesta ad oltre 1,3 miliardi di euro, superando con decisione le stime del bilancio preconsuntivo (che prevedeva un risultato positivo di 975,7...


Altri Articoli

Il progetto dell’Usl Sud–Est della Regione Toscana consente di ottimizzare le risorse offrendo un servizio di assistenza mirato e puntuale


L’obbligo violerebbe la privacy dei pazienti che hanno già effettuato i pagamenti. Uno studio di consulenza fiscale evidenza la criticità e presenta un reclamo


Per il dott. Mele si deve puntare ad un sistema di aggiornamento comune per tutte le libere professioni basato sugli Ordini e con sanzioni certe


A circa 4 mesi della prima scadenza imposta dal DCPM, facciamo il punto sul riconoscimento dell’attività pregressa. Intanto nasce il caso “infermieri” che operano come ASO nelle ASL


O33Cronaca     11 Dicembre 2019

Ulss veneta cerca un igienista dentale

Contratto a tempo indeterminato presso l’Ulss numero 6 Euganea, domande entro il 9 gennaio 2020


 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


11 Dicembre 2019
Cercasi odontoiatra con esperienza a Brandizzo (To)

Il Centro Chirurgico, con esperienza di oltre 30 anni nel settore (vedi sito www.centrochirurgicosrl.it), cerca odontoiatra per collaborazione in conservativa, endodonzia e chirurgia estrattiva. E' richiesta la disponibilita' di due giornate a settimana. Inviare C.V.

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi