HOME - Cronaca
 
 
29 Novembre 2012

La preparazione chirurgica delle mani

Consigli pratici dalle linee guida dell'Oms sulla gestione dell'igiene delle mani

di Debora Bellinzani


rinnovo adbrinnovo adb

Per disinfettare le mani con antisettici a base alcolica, i prodotti raccomandati dall'Oms, gli operatori sanitari possono utilizzare un dispenser per uso collettivo oppure un flacone in formato tascabile sempre disponibile all'uso quando non vi sia il tempo di tornare nell'area dedicata alla pulizia e si debba immediatamente entrare in contatto con un nuovo paziente o un oggetto sterile.
Anche per il chirurgo l'Oms indica lo stesso tipo di prodotti ma, per preparare le sue mani all'intervento, raccomanda una procedura costituita da una sequenza di movimenti più lunga che porta non solo all'eliminazione della flora transitoria, ossia i microrganismi che provengono dal contatto con le persone o gli oggetti presenti nell'ambiente, ma anche a una significativa riduzione della flora residente, ossia dei batteri che normalmente vivono sulla superficie della pelle.
 
Premendo con il gomito sulla leva del dispenser, bisogna raccogliere circa 5 ml (3 dosi) di antisettico nel palmo della mano sinistra e immergere le punte delle dita della mano destra nel prodotto per disinfettare la pelle intorno e sotto alle unghie; con la mano sinistra aperta, poi, bisogna distribuire l'antisettico intorno all'avambraccio destro compiendo movimenti circolari, fino a che il prodotto sia completamente evaporato nel giro di 10-15 secondi.
La seconda fase riguarda la disinfezione delle mani: bisogna ricominciare raccogliendo circa 5 ml (3 dosi) di antisettico nel palmo della mano sinistra e con esso coprire tutta la superficie delle mani fino al polso sfregando palmo contro palmo con movimento rotatorio; successivamente strofinare il dorso della mano sinistra fino al polso con la destra e viceversa, sfregare palmo contro palmo avanti e indietro mantenendo le dita intrecciate, strofinare il dorso delle dita contro il palmo opposto con un movimento laterale e ruotare i pollici nei palmi.
Tutta la sequenza deve essere ripetuta il numero di volte necessario a raggiungere il tempo di disinfezione raccomandato dal produttore dell'antisettico utilizzato.
 
Attenzione:
Seguendo la procedura è possibile inibire la proliferazione batterica all'interno dei guanti al punto che la flora residente ritorna ai livelli iniziali dopo più di sei ore; per gli interventi che durano più di due ore tuttavia, anche se questo tema dovrà essere ulteriormente indagato, l'Oms indica l'esecuzione di una seconda disinfezione della durata di un minuto.

Leggi anche:
- Una procedura per l'utilizzo degli antisettici a base alcolica

GdO 2012;11:16-18

Articoli correlati

La campagna "Clean Care is Safer Care", oltre all'Italia, ha coinvolto Paesi nel mondo in cui le condizioni di lavoro e le tradizioni culturali degli operatori sanitari sono molto diverse tra...


Questa nuova serie, incentrata sulla semplificazione delle procedure odontoiatriche, utilizza video animati ed evidenze cliniche per dimostrare come tecnologie innovative combinate ai giusti prodotti...


Garrison Dental Solutions, il leader globale nei sistemi di matrici sezionali per restauri con compositi della classe II, ha il piacere di presentare una nuova linea di matrici sezionali...


Obiettivi. L’autrice analizza caratteristiche e finalità proprie della mediazione, quale strumento di risoluzione alternativa delle controversie, rispetto al contenzioso giudiziario in materia di...


Smart Dentin Replacement ha rivoluzionato la procedura di riempimento dei restauri posteriori. La combinazione del riempimento in massa con un eccellente adattamento alla cavità, paragonabile a...


Altri Articoli

I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


Per l’Agenzia delle Entrate la causa ostativa non potrà trovare applicazione se i due rapporti di lavoro persistono senza modifiche sostanziali per l’intero periodo di sorveglianza


Il problema è per gli studi al piano strada. La provocazione di Migliano: “se non venite voi a prenderli, ve li portiamo noi”


I centri dentistici DentalPro collaboreranno con la rete degli Empori Solidali delle Caritas diocesane per offrire cure gratis a determinati pazienti


Operazione del NAS che oltre allo studio dentistico porta la chiusura di una casa di cura senza autorizzazione e di un laboratorio di analisi dove i prelievi venivano fatti da un impiegato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi