HOME - Cronaca
 
 
03 Marzo 2008

XV Congresso Nazionale e nuove iniziative per la SIdP

di Renato Torlaschi


Mauro Merli, laurea con lode in Medicina e chirurgia presso l’Università di Bologna nel 1986 e specialità con lode in Odontostomatologia nel 1989 presso lo stesso ateneo, autore di numerosi articoli di carattere scientifico e relatore a congressi nazionali e internazionali, in questo periodo si trova al centro di due avvenimenti particolarmente significativi: un grande progetto di comunicazione sulle interrelazioni tra le malattie parodontali e quelle sistemiche e l’organizzazione del XV Congresso nazionale della Società italiana di parodontologia (SIdP), che si svolgerà a Bologna tra il 6 e l’8 marzo, insieme con il congresso degli igienisti dentali.
L’abbiamo incontrato per conoscere meglio queste iniziative.

Dottor Merli, la Società italiana di parodontologia è un'associazione medica molto prestigiosa, lei ne è presidente da pochissimo e subito si trova a organizzare un congresso davvero impegnativo...
Il nuovo consiglio di presidenza della SIdP, che ho l'onore di presiedere, è entrato in carica il primo gennaio di quest’anno. Tuttavia, in qualità di presidente eletto ho cominciato a lavorare due anni fa sui progetti scientifici che intendevo realizzare nel biennio 2008-2009: insieme con la commissione culturale diretta da Claudio Gatti, abbiamo lavorato intensamente per costruire un programma di cui siamo orgogliosi.
Oltre alla realizzazione dei consueti eventi, il congresso e i due corsi all’anno, abbiamo ideato e stiamo realizzando un grande progetto di comunicazione: il progetto PerioMedicine, il cui contenuto scientifico è stato elaborato da una speciale commissione costituita da Antonio Carassi, Massimo De Sanctis, Maurizio Tonetti e coordinata da Sandro Cortellini.

Il prossimo Congresso nazionale è alle porte; ci può dare qualche dettaglio degli interventi in programma?
La lectio magistralis è stata affidata a un past president della nostra Società, Roberto Weinstein, il quale parlerà con la consueta sagacia e personalità di metodo e metodologia della ricerca. La lettura inaugurale verrà tenuta da Pier Luigi Celli, già presidente Rai, manager e saggista ben noto, che tratterà di metodologie comunicative.
Il corso pre-congressuale verterà su un tema estremamente attuale: i processi decisionali nelle forme gravi di parodontite. Giovan Paolo Pini Prato, Francesco Cairo e Debora Franceschi faranno l’inquadramento etiopatogenico e l’analisi dei fattori di rischio. Tord Berglundh descriverà in particolare le soluzioni implanto-protesiche in soggetti suscettibili alle malattie parodontali. Mauro Fradeani illustrerà, con materiale iconografico di grande qualità, riabilitazioni protesiche complesse sostenute da elementi dentali o implantari in soggetti che presentano gli esiti della parodontite. Grande spazio sarà dedicato alla discussione.

La SIdP organizza e promuove anche il Congresso degli igienisti dentali, come si svolgerà?
Il Congresso dedicato gli igientisti dentali prevede una sessione congiunta con gli odontoiatri il venerdì mattina, mentre nel pomeriggio la sessione specificamente dedicata tratterà i rapporti tra le malattie parodontali e le malattie sistemiche. La sessione del sabato mattina prevede un corso affidato a una relatrice molto nota a livello internazionale, Anna Pattison, che presenterà alcune tecniche innovative in terapia parodontale non chirurgica. Vorrei inoltre presentare una novità introdotta proprio in questa occasione: il premio per il miglior poster realizzato dagli studenti o dai laureati in igiene dentale, che ha riscosso un notevole successo.

Come ha anticipato prima, in questi giorni prende il via anche un’altra iniziativa ambiziosa, il progetto PerioMedicine: di che cosa si tratta?
L'obiettivo è quello di informare direttamente le figure professionali individuate come target sulle correlazioni note tra le parodontiti e le malattie sistemiche, in particolare malattie cardiache, diabete e patologie polmonari; ma anche per alcune complicanze ostetriche, come la nascita di bambini pretermine sottopeso, sono state dimostrate possibili correlazioni con la presenza di parodontite. Il progetto ha avuto il patrocinio da parte della massime cariche dello stato: Presidenza del Consiglio e Ministero della Salute, che ne hanno apprezzato le finalità, oltre che dalla Fnomceo, dalla Efp (European Federation of Periodontology) e dalla Cic (Coordinamento delle associazioni odontostomatologiche italiane).
Tutti coloro che volessero ottenere un approfondimento scientifico e bibliografico potranno accedere al sito internet creato appositamente per l’iniziativa: www.periomedicine.it. Vorrei ringraziare lo sponsor major, Johnson&Johnson e il nostro sponsor storico, Dental Trey, senza il cui supporto economico e impegno costruttivo non avremmo potuto realizzare questo importante progetto di comunicazione.

GdO 2008; 3

Articoli correlati

Tra le tante opportunità di aggiornamento professionale per i soci della Società Italiana di Parodontologia, anche quella offerta dal canale SIdP Edu 


Una presidenza all’insegna della continuità promuovendo la formazione per gli odontoiatri ma anche l’informazione verso ai pazienti. Il neo presidente svela i progetti 


L’estetica sta diventando ogni giorno sempre più importante per i pazienti. In effetti, uno dei motivi principali per un consulto dentale è l’alterazione dell’aspetto del...

di Lorenzo Breschi


I suggerimenti contenuti in un pieghevole distribuito in farmacia, negli studi odontoiatrici e presso i medici di base disponibili


Approfondimento in occasione del terzo Simposio Internazionale sul trattamento dei tessuti molli parodontali e perimplantari a Firenze


Altri Articoli

Ancora troppo poche le certezze per indicare strumenti e procedure scientificamente validate che possano garantire la sicurezza degli operatori 


Servirà un nuovo adempimento burocratico per consentire ad ENPAM di inviare l’indennizzo statale dei 600 euro. Per quello dei 1000 euro ancora tutto fermo, ma quando arriverà sarà tassato


Corso live con il prof. Mattero Chiapasco martedì 14 aprile. L’obiettivo è di fornire tutte le informazioni necessarie per prevenire e gestire in modo efficace le complicanze


Una ricerca Key-Stone, in collaborazione con IDI Evolution, cerca di sondare come i professionisti ipotizzano ed intendono affrontare la situazione. Il 14% pensa che sarebbe più opportuno chiudere...


Lo afferma nella conferenza stampa della Protezione Civile delle 18. Intanto scoppia la polemica tra ANDI ed SIASO sul parere dell’INAIL sulle mascherine


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni