HOME - Cronaca
 
 
31 Ottobre 2013

Turbina portatile prodotta in USA: una bufala. Ci casca anche la CAO che chiede all'AGCOM ed al Ministero della Salute di intervenire

Un'operazione di marketing per promuovere una polizza per le cure odontoiatriche

Qualche giorno fa avevamo postato sulla pagina Facebook di Odontoiatria33 il link di una azienda statunitense che produce una turbina portatile a batteria, simile ad uno spazzolino elettrico.

Un prodotto proposto come alternativa al caro dentista utile per fare piccole cure fai da te.
Sul sito del prodotto, ma anche su Youtube, alcuni video -molto ben fatti e realistici- mostrato, con tanto di rumore della turbina, un genitore che trapana il dente del proprio figlio disteso sul divano di casa.

Un sito internet illustra tutti i dettagli del prodotto offrendolo a 199 dollari. Pubblicati anche molti commenti positivi ed l'approvazione dalla (insistete) Global Dental Association .
Però se si prova ad ordinarlo al posto del modulo per la richiesta compare la promozione ad una polizza per le cure odontoiatriche.

Il trapano DentDrill aveva creato non poche polemiche in tutto il mondo; sulla pagina Facebook del prodotto molte le critiche postate, alcune anche in italiano.

Ma la turbina portatile non esiste, sempre sulla pagina Facebook da lunedì scorso un post dell'azienda che ha promosso sito e pagina svela lo scherzo realizzato allo scopo di promuovere una polizza assicurativa per le cure odontoiatriche a basso costo.

Uno scherzo ben congegnato che ha tratto d'inganno molti. Persino la CAO Nazionale nei giorni scorsi ha scritto all'AGOCOM ed al dott. Giovanni Leonardi -Direttore Generale delle Risorse Umane e Professioni Sanitarie del Ministero della Salute- chiedendo di oscurare il sito ed il messaggio pubblicitario veicolato attraverso Youtube, evidenziando che il prodotto violava l'art. 348 del CP.

Peraltro il DentiDrill, fosse stato un prodotto reale, non poteva essere venduto in Europa visto che non aveva la marcatura CE, necessaria per tutti i dispositivi medici o elettromedicali commercializzati.

Articoli correlati

Domani la CAO decide sull'istituzione di un Gruppo di lavoro per definire delle linee guida comportamentali da adottare alla riapertura degli studi, per proteggere operatori e pazienti


Una Circolare inviata ai presidenti di Ordine e CAO ribadisce che l’attività odontoiatrica deve limitarsi alle urgenze indifferibili


Lo chiede Emilio Nuzzolese con il fine di studiare le più idonee misure anti-contagio e i DPI da impiegare nello studio odontoiatrico


Per il presidente CAO Campobasso “non tutto sarà come prima” a cominciare dal come verrà considerata la sicurezza nello studio da paziente ed operatore. L’invito è di lavorare su questo...


Il presidente Iandolo si dice stupito per le affermazioni del presidente SIdP alla trasmissione Medinca33 e ribadisce: “solo cure indifferibili”


Altri Articoli

Modalità e regole per richiederlo sono differenti per dentisti, igienisti ed odontotecnici. Per odontoiatri più restrittive e concessi ai primi che presentano le domande


Fiorile: ‘’è un momento difficile per tutti, ma dobbiamo considerare le pendenze economiche aperte nei confronti dei nostri fornitori’’ 


Domani la CAO decide sull'istituzione di un Gruppo di lavoro per definire delle linee guida comportamentali da adottare alla riapertura degli studi, per proteggere operatori e pazienti


Il nuovo libro di Angelo Cardarelli per fornire un approccio e un metodo ripetibili e predicibili per l’avulsione degli ele­menti dentari inclusi attraverso la chirurgia piezoelettrica


Abbiamo chiesto a Massimo Depedri di ipotizzare il valore dei costi fissi di uno studio odontoiatrico di piccole, medie e grandi dimensioni e dell'impatto delle misure previste dai DPCM


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP