HOME - Cronaca
 
 
12 Dicembre 2013

A Roma caos Catasto. Molti studi rischiano di dover traslocare

Oltre 4 mila gli studi nella Capitale

Dopo la crisi, il calo pazienti, l'aumento dell'imposizione fiscale e della burocrazia ora ci si mette anche il Catasto a penalizzare gli studi odontoiatrici di Roma.
In queste settimane molti dentisti della Capitale, o i proprietari degli immobili locati a studi odontoiatrici, hanno ricevuto una lettera in cui li si invita a riaccatastare i locali in cui esercitano, ora censiti come A2 o A3, in A10.

E questo nonostante un accordo tra Regione Lazio e dentisti firmato nel 2007, ricorda Sabrina Santaniello (nella foto) consigliere dell'Ordine dei medici di Roma e componente CAO di Roma.

"Questa richiesta -dice la Santaniello- è già pervenuta a molti studi dentistici, ma voglio ricordare che riguarda anche l'esercizio di altre categorie libero professionali, come avvocati e commercialisti. Il problema nasce dal fatto che molti di questi studi sono già stati autorizzati in deroga dalla Regione Lazio in una categoria catastale diversa da quella che ora ci richiede il Comune che, di fatto, non ci riconosce questo diritto".

Per la componente CAO il problema non è solo burocratico ed economico, l'accatastamento differente comporta oneri diversi, ma seri problemi logistici se il proprietario dell'immobile non vuole effettuare la modifica.

Questi studi, dice la Santaniello, saranno costretti a trovarsi una nuova ubicazione con indubbi problemi pratici ed economici: ma anche di gestione dei pazienti.
Secondo i dati CAO a Roma e provincia sono 5.500 gli iscritti all'Albo degli odontoiatri e 4.900 gli studi, in larga parta ubicati a Roma.

Per cercare di risolvere la questione la CAO di Roma ha già preso contatti con il Comune invitandolo a fornire dei chiarimenti in merito all'aggiornamento catastale degli studi, proprio per cercare di arrivare a un accordo e di aprire un dialogo con le istituzioni. Chiarimenti attesi anche da altre Istituzioni locali interessate come Aequa Roma, Ufficio del catasto e Ama.

Articoli correlati

Ecco chi deve inviare l’autocertificazione e come


La CAO di Roma ogni anno premia gli iscritti che raggiungono questo traguardo


Dopo il risultato elettorale di lunedì 11 dicembre, i componenti eletti della CAO Roma hanno confermato alla presidenza il dott. Brunello Pollifrone.Elezioni che avevano evidenziato l'ottimo...


Dopo la sanzione di 10 mila euro inflitta dall'Agcm alla clinica che ha proposto la pubblicità dell'impianto scontato grazie all'"accordo per il Comune di Roma", ora nei guai finisce anche il...


Mentre arriva l'approvazione del Decreto Fiscale che ha introdotto per tutti i professionisti il diritto all'equo compenso, la Commissione Albo Odontoiatri dell'Ordine di Roma pubblica sul sito...


Altri Articoli

L’On. Nevi presenta un emendamento alla Legge Milleproroghe che punta ad abrogare l’obbligo del pagamento con mezzi tracciati per le prestazioni sanitarie rese dai privati, ecco il testo  


Fiorile, una norma che crea disagi ad anziani e famiglie e va nella direzione opposta chiesta da AIO


Per la presidente siciliana è il quarto andato consecutivo. “Lavoreremo all’insega della continuità consolidando la nostra identità volta a promuovere l’aggiornamento su tutto il territorio...


Una presidenza all’insegna della continuità promuovendo la formazione per gli odontoiatri ma anche l’informazione verso ai pazienti. Il neo presidente svela i progetti 


Un passo importante nella forte espansione dell'attività in segmenti strategici del mercato odontoiatrico


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni