HOME - Cronaca
 
 
20 Febbraio 2014

Fluoro sui dentini da latte appena nati. I consigli ADA sulla prevenzione grazie alle nuove linee guida


Il comitato scientifico dell' ADA (American Dental Association) ha aggiornato in questi giorni le linee guida sulla prevenzione della carie nella primissima infanzia e consiglia di utilizzare una pasta dentifricia la fluoro sul primo dentino da latte appena erotto.

I genitori devono iniziare a pulire il dentino da latte appena nato con una porzione di dentifricio al fluoro grande come un chicco di riso, utilizzando un dito con guanto o una garzina e sfregare tutte le superfici del dente.

Secondo l'ADA, utilizzare precocemente la pasta dentifricia al fluoro offre una buona protezione contro il rischio di carie senza gli effetti collaterali della fluorosi che possono realizzarsi come effetto collaterale delle compressine di fluoro prese per bocca.
Edmond L. Truelove , DDS a capo  del Comitato Scientifico ADA dichiara che da 50 anni la sua associazione raccomanda di utilizzare il dentifricio al fluoro a pazienti di tutte le età, nonostante questo il 25 % dei bambini al primo anno di scuola materna presentano almeno una lesione in bocca. 

Diventa quindi molto importante dare informazioni precise ai genitori agli educatori e agli operatori sanitari.

La carie è la malattia cronica più diffusa nell'infanzia ed è in aumento in Usa.
In Italia l'incidenza della  patologia è simile; secondo il dati del recente congresso SIOI (Società Italiana di Odontoiatria Infantile) negli ultimi cinque anni la carie ha colpito il 22 % i bambini sotto i 4 anni, e il 43 i ragazzi sotto i 12 anni.

A cura di: Davis Cussotto, odontoiatra libero professionista Twitter@DvisCussotto

Articoli correlati

La task force di ADA ha sviluppato un “Tool kit” per aiutare i dentisti statunitensi nella fase delicata della riapertura degli studi dentistici durante la pandemia da Covid-19


L’Associazione dei dentisti USA interviene nel dibattito sulla possibilità per gli odontoiatri di effettuare i test sui pazienti indicando le criticità in tema di responsabilità e chiedendo...


Gli intarsi sono una scelta adeguata per ripristinare elementi dentari con carie destruente. Diversi sono i materiali che possono essere utilizzati per questi tipi di restauri e...

di Simona Chirico


L’Associaizone dei dentisti USA adotta il modello italiano ma indica quali sono le prestazioni odontoiatriche da considerare come “emergenza”

di Davis Cussotto


Altri Articoli

Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni