HOME - Cronaca
 
 
27 Febbraio 2014

Il Coordinamento Providers in Odontoiatria avvia un tavolo di confronto con la Commissione ECM sulle problematiche della formazione continua


La scora settimana il Comitato di Presidenza della Commissione Nazionale Ecm ha ricevuto, in audizione, il Coordinamento Italiano Providers in Odontoiatria (CIPO), per un incontro da tempo richiesto.
"Un incontro proficuo che ha consentito di illustrare alla Commissione ECM il lavoro dei provider che fanno parte del Coordinamento e ci ha permesso di costatare l'attenzione data al lavoro che stiamo portando avanti in tema di aggiornamento professionale", ci dice la dott.ssa Maria Grazia Cannarozzo (nella foto), coordinatrice del CIPO presente all'incontro con il dott. Carlo Ghirlanda membro del Coordinamento in quanto segretario culturale ANDI.

E proprio i numeri illustrati dal CIPO hanno suscitato interesse dal parte della Commissione ECM: 471 eventi  ECM organizzati nel 2011, 458 eventi ECM nel 2012, dei quali 430 RES e 28 FAD; oltre 3.650 ore di formazione erogate nel 2011 e 3340 nel 2012; 209.863 crediti ECM assegnati a 27.827 partecipanti nel 2011 e 209.725 crediti ECM a 27.587 partecipanti nel 2012.

"Proprio in virtù dell'attività svolta, - ha detto ad Odontoiatria33 la dott.ssa Cannarozzo - ho illustrato alla Commissione come il Coordinamento vuole essere propositivo per alcuni aspetti della formazione continua, quali i meccanismi di qualificazione dei docenti, la corretta pubblicizzazione degli eventi, l'efficacia formativa svolta e i reali fabbisogni formativi. Quest'ultimo parametro viene rilevato grazie all'adozione, da parte di tutti i membri del CIPO, di un modello unico e comune di fabbisogni formativi somministrato ai discenti".
"Per una professione che vede alla base della propria attività l'aggiornamento continuo come momento indispensabile di crescita professionale -ha continuato- noi come CIPO, abbiamo portato all'attenzione della Commissione alcune criticità, quali il sistema delle sponsorizzazioni per i providers, e il problema dei costi sostenuti per la formazione".

Tra le proposte avanzate anche quella di un progetto sperimentale di Dossier formativo dedicato alle specificità della libera professione e di quella odontoiatrica in particolare. E proprio sul Dossier formativo, che ogni medico e dentista deve compilare sulla piattaforma informatica del Cogenaps, il Coordinamento si attiverà per avviare una campagna informativa e di formazione mirata.
"Come Providers -conclude la Cannarozzo- adempiremo a un'adeguata opera di divulgazione e segnalazione  nei nostri eventi e degli  obiettivi formativi in modo da agevolare i discenti dentisti a realizzare un Dossier formativo valido e completo".
                                                                                    

Il COORDINAMENTO ITALIANO PROVIDERS IN ODONTOIATRIA (CIPO) si è costituito per coordinare e rappresentare i maggiori operatori italiani provider ECM nel campo della cultura e aggiornamento continuo di tipo odontostomatologico, e si pone come l'interlocutore di riferimento nel settore della formazione continua in Odontoiatria nei confronti delle Autorità, Ministero della Salute, CNFC, Agenas.

I soci fondatori sono:

AIO (provider Age.Na.S. n° 264), ANDI ROMA servizi srl (provider Age.Na.S. n° 1301), ANDI SERVIZI srl (provider Age.Na.S. n° 228), B.E. BETA EVENTI srl (provider Age.Na.S. n° 687), COI-AIOG (provider Age.Na.S. n° 326 ), FORM@S srl (provider Age.Na.S. n° 51), PIERRE SERVICE srl (provider Age.Na.S. n° 1661), SIDO (provider Age.Na.S. n° 466), E20 SRL (provider Age.Na.S. n °410)

Articoli correlati

Il Coordinatore del gruppo di lavoro sulla libera professione chiarisce ed anticipa


Saranno distribuiti durante il Simposio AIO Sardegna in programma il 29 e 30 novembre a Cagliari i volumi che raccolgono le Linee Guida del Ministero della Salute in tema di età evolutiva,...


Non ci saranno sanzioni automatiche e nessuna concorrenza tra provider e Ordine. Questa almeno è la rassicurazione di Valerio Brucoli, presidente della Cao Milano, coordinatore del gruppo...


Da oltre dieci anni dovrebbe valutare l'aggiornamento degli operatori sanitari, ma nonostante le indicazioni della legge, l'Ecm è ancora oggi un cantiere aperto, con continui aggiustamenti e...


Si terrà a presso la Villa Erba di Cernobbio la prima Conferenza Nazionale sulla Formazione Continua in Medicina, i cui obiettivi sono di: - presentare e approfondire le nuove regole e strumenti del...


Altri Articoli

La lettura, ironica, data da alcuni lettori su Facebook della sentenza del Tar Lombardia che ha accolto il ricorso di un dentista sospeso dall’ATS perché non vaccinato, consentendo di...

di Norberto Maccagno


Non cambia la sede, sempre Bologna, le iscrizioni (gratuite) entro il 25 marzo. Queste le nuove scadenze per invio abstract e poster


Firmato il DPCM sulle attività essenziali, non servirà il Green pass per accedere a cure e visite neppure per gli accompagnatori, fermo restando il rispetto delle regole sul triage


Il 7,2% di medici ed odontoiatri che, sulla piattaforma del Green pass, risultano ‘inadempienti’ e da verificare. Anelli: “si tratta di un dato grezzo che non fotografa la situazione reale”


ANSOC scrive al Ministero chiedendo un incontro insieme alle altre Associazioni di riferimento. Di Fulvio: “Inspiegabile ed assurda la riduzione di rimborso da somme già insufficienti a coprire i...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi