HOME - Cronaca
 
 
31 Marzo 2014

Via al numero chiuso e sbarramento al primo anno. L'idea del ministro Giannini piace anche al mondo universitario odontoiatrico italiano, ma con alcuni distinguo


Prof. Marco FerrariProf. Marco Ferrari

"Il numero chiuso è utile per fare una selezione, collegare l'offerta alla domanda. Sarei favorevole a lasciare l'accesso libero al primo anno e poi, come in Francia, selezionare gli studenti negli anni successivi".
A dirlo è il Ministro dell'istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini dalle colonne de La Repubblica di giovedì 27 marzo.

Abolizione del numero programmato che accoglierebbe le richieste degli studenti ma, forse, complicherebbe ancora di più la gestione dei corsi di studi nelle università.

"Personalmente potrei essere d'accordo con quanto propone il Ministro Giannini, è un'idea che già la prof.ssa Elettra De Stefano Dorigo (past-president Collegio dei Docenti NdR) aveva in animo", ci dice il prof. Marco Ferrari (nella foto) presidente della Conferenza dei corsi di laurea in odontoiatria e protesi dentaria.

"Poter fare frequentare lo stesso percorso formativo sia ai futuri medici che ai futuri odontoiatri dal primo anno è sicuramente un aspetto positivo", continua il prof. Ferrari. "Al termine di questo primo percorso di studi lo studente potrebbe decidere per quale professione si sente più portato anche sulla base delle valutazioni ottenute. Quindi potrebbero accedere agli anni successivi solo gli studenti più meritevoli sulla base di una valutazione più oggettiva di quella ottenibile con il test di ammissione, anche perché non si potrebbe prescindere dal numero programmato del di posti. Ricordo che sia la laurea di medicina che di odontoiatria hanno necessità di una formazione anche pratica e questa deve essere fatta in strutture con un numero adeguato di postazioni di lavoro".

Articoli correlati

La proposta: modello alla francese e primi due anni in comune con medicina e poi la scelta. Le criticità di FNOMCeO


Ancora qualche giorno per potersi iscrivere al Test a Tirana, università che garantisce un diploma universitario italiano


Sulla questione del diploma di specialità e della possibilità di collaborare o partecipare ai concorsi da dirigente medico nel SSN non potevamo non chiedere il parere dell’Università che, negli...


Dopo quella del Ministro Bussetti, anche il Ministro Giulia Grillo ha firmato il decreto che definisce i posti ai corsi di laurea in odontoiatria e protesi dentale per l’anno accademico...


Sono troppi i posti indicati dal MIRU per medicina ed odontoiatria o sufficienti a garantire il ricambio generazionale tra un decennio? Se per il presidente FNOMCeO Filippo Anelli non...


Altri Articoli

Nessuna norma per l’odontoiatria ma vengono approvati due Ordini del Giorno, quello proposto dall’On. Nevi che impegna il Governo a prorogare la prima scadenza del DPCM sul profilo ASO e quello...


Importante celebrazione per ricordare da dove si era partiti, la strada fatta, i successi ottenuti, gli obiettivi futuri ed omaggiare il suo padre fondatore: Giulio Preti 


O33Cronaca     20 Febbraio 2020

Accordo tra Primo Group e CareDent

Nasce un Gruppo con 150 studi odontoaitrici. Accordo nato grazie alla sottoscrizione di Aksìa Group SGR, tramite il fondo Aksìa Capital V, del prestito obbligazionario convertibile emesso da...


Stretta sulle procedure per utilizzare in compensazione i crediti tributari. Ecco cosa prevede la norma e i consigli dei consulente fiscale AIO


Storica sentenza di un tribunale australiano nei confronti di un anonimo paziente che invitava a stare alla larga da uno studio dentistico. Google dovrà fornire le generalità


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni