HOME - Cronaca
 
 
09 Aprile 2014

Congresso Amici di Brug di Rimini. Tra le novità un'area incontro ed i crediti Ecm solo attraverso la Fad


Il Segretario Generale Amici di Brugg dott. Renato Scotti di Uccio Il Segretario Generale Amici di Brugg dott. Renato Scotti di Uccio
Punto d'incontro e piattaforma per un Ecm premiante, sono le ultime novità che gli Amici di Brugg vogliono riservare ai partecipanti del 57° Congresso di Rimini.
Manifestazione che da sempre si distingue per la sua precisa e collaudata macchina organizzativa.

"Il focus che ci siamo prefissi quest'anno - dichiara il Segretario Generale della Associazione Renato Scotti di Uccio - è quello di mettere ordine dando a tutta la manifestazione una connotazione chiara e precisa. Sul piano organizzativo questo desiderio di maggior funzionalità ha guidato la nuova sistemazione che abbiamo dato agli spazi antistanti la segreteria ed il successivo ingresso alle sale congressuali".
La novità riguarda quella zona, che il dott. Scotti di Uccio chiama "cuscinetto", quella che stava tra la mostra merceologica e le sale conferenze, per capirci, quella che ospitava gli stand istituzionali delle società scientifiche e la stampa di settore.
Da quest'anno quest'area sarà trasformata in un punto d'incontro dove le associazioni professionali le società scientifiche e le case editrici possono incontrare soci e lettori.

"Sarà un'area di sosta utile e confortevole -continua il segretario Scotti- per darsi appuntamento con un collega o per riflettere sull'ultima relazione cui si è assistito piuttosto che sulle spiegazioni relative ad un prodotto ottenute agli stand espositivi. Un punto di incontro con la cultura, tra la manifestazione espositiva e le sale congressuali; dove un relatore potrebbe illustrare una propria videoregistrazione o un autore presentare e (perché no?) firmare le copie del proprio libro; dove le associazioni potranno descrivere i contenuti dei loro prossimi eventi".

Altro elemento di novità riguarda i crediti Ecm. "Lo scorso anno - riprende il segretario generale - abbiamo accreditato il nostro evento sia come formazione a distanza che come evento residenziale. L'attribuzione dei crediti residenziali, per un congresso che raccoglie numeri di iscritti così elevati come il nostro è mortificante: 3 soli crediti a fronte di un impegno di 3 giorni di relazioni svolte dai principali docenti italiani presentate in modo da essere perfettamente fruibili da tutti i presenti grazie alle più avanzate tecniche di presentazione delle immagini e l'uso di video a tre dimensioni. È ingiusto per tutti: per gli iscritti, per i relatori e per gli organizzatori, scientifici e tecnici. Abbiamo deciso quindi di abbandonare il residenziale per la grande platea degli odontoiatri e limitarlo ai soli igienisti dentali che, essendo in pochi potranno contare, per il loro corso, di ben 5 crediti.

Per gli odontoiatri abbiamo ritenuto corretto continuare a puntare sulla formula della formazione a distanza che ci sta dando riscontri sempre più positivi. Ciò per diversi motivi. In primo luogo, vogliamo rendere merito al lavoro dei nostri relatori, le cui relazioni dei tre giorni, opportunamente rielaborate dai nostri partner della Gds, vanno a costituire due corsi Fad, visibili sulla nostra piattaforma informatica. In secondo luogo vogliamo fornire ai nostri iscritti una reale e concreta fruibilità degli argomenti trattati, potendoli vivere "in diretta" nelle giornate congressuali e "metabolizzarli" in "differita", rivedendo i punti di maggior interesse per tutto il resto dell'anno. A questo punto l'impegno che ciascuno ha dedicato per l'aggiornamento professionale è premiato con un numero di crediti finalmente congruo, superando i 20 crediti Ecm".

Ovviamente gli iscritti al Congresso accederanno gratuitamente alla piattaforma Fad.

"Possiamo agire in questo modo perché abbiamo constatato, dati alla mano, che l'utilizzo della piattaforma ove rivedere ed approfondire le relazioni quando fa più comodo, è diventato ormai "pane quotidiano" per gli iscritti al nostro congresso. Per chiarire meglio fornisco due dati, il 75% dei nostri soci ordinari visita la piattaforma E-fad e di questi più dell'86% ottiene i crediti. Se poi guardiamo la fascia fino ai 60 anni, notiamo che le percentuali salgono ancora, anche perché molti ultrasessantenni, pur frequentando la piattaforma, possono giustificatamente nutrire un interesse inferiore alla acquisizione dei crediti. Attenzione però: nella fascia oltre i sessanta anni, che costituisce il 24% dei nostri soci, abbiamo comunque percentuali di frequenza molto significative: ben il 68% visita assiduamente la piattaforma e di questi ben l'81% ha conseguito i crediti! Il compito di noi organizzatori è quello di insistere nel mettere in luce la assoluta semplicità dell'uso di questo fondamentale strumento didattico. Basta solo seguire le chiare e dettagliate istruzioni e muoversi di conseguenza in un'ottica di modernità e di qualificato aggiornamento professionale. L'obiettivo che ci siamo prefissi in questo settore è semplice, perché ben conosciamo i nostri associati: dobbiamo arrivare al 100% possibilmente entro quest'anno!" conclude Scotti di Uccio.

Articoli correlati

E’ certamente “l’associazione culturale” odontoiatrica più longeva e da sempre Amici di Brugg“significa reciprocità di un gruppo di Odontoiatri ed Odontotecnici che si...


Nel 2016 il Congresso degli Amidi di Brugg raggiungerà il traguardo delle 59 edizioni. Molte le novità a cominciare dalla data, Aprile ed alla città che lo ospiterà:...


Il 59° Congresso degli Amici di Brugg, differentemente da quanto annunciato poco prima delle vacanze estive, si svolgerà a Milano presso il Centro Congressi Milan Marriott Hotel, dal 7 al 9...


Con il 58° Congresso degli Amici di Brugg si è interrotta la collaborazione tra Amici di Brugg, organizzatore del congresso scientifico, ed UNIDI, organizzatore della mostra merceologica,....


Altri Articoli

La Delibera del Comitato Centrale FNOMCeO sulle ‘Raccomandazioni nell’interpretazione del messaggio informativo in odontoiatria’ si presta a molti commenti e letture.Quella più ingenua è il...

di Norberto Maccagno


Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online


Gli iscritti in ritardo con i pagamenti potranno godere di una serie di agevolazioni, ridotte le sanzioni per chi si mette in regola prima dell’accertamento


Sconti per i soci ma anche l’impegno a non operare in forma diretta verso i pazienti


Udienza alla FNOCMeO, Papa Francesco ai medici: non assecondate la volontà di morte del malato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi