HOME - Cronaca
 
 
29 Aprile 2014

Test medicina e odontoiatria, troppe irregolarità al via i ricorsi


Da Bari a Catania, da Catanzaro a Napoli, da Roma a Torino è tutto un fioccare di ricorsi dopo le irregolarità denunciate nei test d'ingresso alla Facoltà di Medicina e Odontoiatria in tutta Italia.

La percentuale più alta si raggiunge al Sud dove gli annunciati ricorsi sfiorano il 50%, segue il Nord di poco sopra il 30% per finire con il centro al 20%. Numeri che continuano a crescere e che fanno parlare di "effetto valanga".

Lo sottolinea un comunicato di Consulcesi, Associazione medica italiana con oltre 50mila associati che ha deciso di schierarsi "al fianco degli studenti di tutta Italia, vittime di irregolarità e non di demerito" e "che per questo scelgono la via del ricorso contro il numero chiuso". La richiesta degli studenti è quella di annullare la prova, vedendosi così riconosciuto il proprio diritto allo studio. «Sono troppi gli aspiranti medici rimasti fuori dall'Università, che trovano così un ostacolo al proprio futuro» conclude la nota dell'Associazione. «Per loro alla luce delle anomalie registrate, intraprenderemo nuove azioni legali".

Articoli correlati

Aule sovraffollate e atenei in tilt. È questo l'effetto che sembrano avere sulle facoltà di medicina italiane ed anche in quelle ad odontoiatria, i ricorsi accolti dai Tar, che hanno permesso...


"Intendo rivisitare il sistema di selezione, prendendo a modello il sistema francese (accesso al primo anno libero e selezione alla fine di esso su base meritocratica). Entro la fine di luglio...


Il numero chiuso per l'accesso all'Università è corretto e coerente, come conferma la situazione europea. Lo sottolinea Angelo Mastrillo, segretario della Conferenza dei corsi di laurea...


Sarà pubblicata oggi (nel momento in cui pubblichiamo questo articolo non è ancora disponibile) la graduatoria nazionale dei candidati che potranno iscriversi in sovrannumero, grazie al...


Altri Articoli

ePur legittimando l’obbligo vaccinale, i Giudici rilevavo differenti trattamenti tra chi svolge l’attività come autonomo e chi come dipendente. Dubbi anche sulla sospensione dall’Albo


La pandemia ha ampliato gli adempimenti burocratici per lo studio odontoaitrico, per il dott. Cirulli la morte da burocrazia si evita con strategia mirate ed efficaci


Sulla base di studi epidemiologici condotti negli ultimi cinquant’anni, la prevalenza di ASD sembra aumentare a livello globale ma i pazienti con diagnosi di ASD non differiscono dagli altri per...


Le indicazioni per provider e discenti. Confermato il numero di crediti triennali da raccogliere e la possibilità di recuperare parte dei crediti mediante l’autoformazione


E’ mancato all’affetto dei suoi cari il prof. Nicola Gagliani, papà di Massimo docente presso l’Università di Milano, Coordinatore scientifico dell’area odontoiatrica del Gruppo...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi