HOME - Cronaca
 
 
04 Novembre 2008

Non si ha mai tempo di andare dal dentista? E farlo mentre si fa la spesa?

di Norberto Maccagno


E’ la scommessa della catena di supermercati Sainsbury che in Gran Bretagna ha deciso di inserire tra i servizi offerti dai suoi ipermercati anche uno studio odontoiatrico a prezzi competitivi. Il primo centro che offre il servizio è stato aperto a Manchester ma altri ne seguiranno nei prossimi mesi. Il problema delle cure odontoiatriche nel Regno Unito è noto da anni: la scarsità di dentisti aderenti all’NHS fa si che molti cittadini non abbiano la possibilità di trovare un dentista ad un prezzo accessibile.
L’iniziativa portata avanti dal Dott. Lance Kinight, titolare di diversi studi privati, è un modo per cambiare il modo di intendere l’odontoiatria in Gran Bretagna. “Stiamo cercando di dare un servizio professionale ad un costo ragionevole -ha detto- mantenendo i prezzi
vicini a quelli definiti dal servizio sanitario nazionale (NHS) e dai primi feedback i pazienti sono soddisfatti e penso si sia aperta una nuova fase nell’odontoiatria nel nostro paese”.
Un esempio di tariffe: il prezzo di una corona previsto dall’NHS è di 198 sterline mentre da Sainsbury è pari a 250. Si tratta di prezzi comunque competitivi, sottolineano gli imprenditori, tenendo conto che un sondaggio dello scorso anno ha rivelato che la metà dei dentisti non accettano pazienti NHS e quindi milioni di persone sono senza un dentista perché non possono permettersi cure presso un dentista privato.
Lo studio operante presso il supermercato è aperto 7 giorni su 7, dalle 8 del mattino alle 8 di sera dal lunedì al venerdì, dalle 10 del mattino alle 6 del pomeriggio il sabato e il pomeriggio della domenica.
Un’altra iniziativa simile è quella presa da un gruppo di dentisti ungheresi che hanno organizzato il primo studio dentistico in una tenda gonfiabile. Notizia che ha trovato spazio anche sui Tg nazionali. Si tratta di un vero e proprio studio, organizzato per fornire visite di controllo e raggi-x a sole 15 sterline garantendo però sicurezza, professionalità ed igiene. La tenda, della Hungarian Dental Travel Ltd, società che da anni promuove veri e propri viaggi-cura in Ungheria, è pronta in 4 minuti e sarà itinerante per tutto il Regno Unito nei prossimi mesi.

GdO 2008; 14

Articoli correlati

Pubblicato uno dei primi lavori europei riguardante l’impatto che il Covid-19 ha avuto sugli odontoiatri. Ricerca condotta grazie alla collaborazione tra Federazione Regionale degli Ordini...


Il Consejo Dentistas spagnolo ha pubblicato delle Linee Guida di protezione e di riduzione del rischio di trasmissione che possono aiutare l’odontoiatra a gestire la situazione...


Denunciato in Abruzzo abusivo sia odontoiatrico che odontotecnico


La Guardia di Finanza ha denunciato a Nizza Monferrato (provincia di Asti) un diplomato odontotecnico, con trascorsi da imprenditore della ristorazione, per esercizio abusivo della professione di...


Altri Articoli

Il presidente Landi su Open Access Government: la pandemia può essere un’opportunità per favorire l’accesso alle cure odontoiatriche e ripensare il futuro del settore


ANTLO incaricata dalla Regione di raccogliere i dati di tutti i titolari di laboratorio, socie e dipendenti inserendoli nel sistema di prenotazione della Regione


L’Associazione Odontoiatria Privata Italiana scrive la Ministro Speranza: ''mettiamo a disposizione i nostri studi quali ulteriori punti di vaccinazione''


Entro fine mese si devono comunicare i dati del 2020 secondo le vecchie disposizioni, ma per il 2021 la comunicazione diventa mensile e con più dati da inserire


Ovvero, far vivere ai clienti un’esperienza gratificante, innovativa, coinvolgente


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta