HOME - Cronaca
 
 
20 Maggio 2014

Documento commissioni, più Stato e fondi integrativi per Ssn


"Rafforzare il ruolo dello Stato" in Sanità, anche se questo potrebbe "implicare una revisione del riparto delle competenze previsto dal vigente Titolo V della Costituzione", "in modo da eliminare le differenze regionali" esistenti.
Meno frammentazione regionale, dunque, ma anche più sanità integrativa, è quanto contenuto nella bozza delle conclusioni dell'Indagine conoscitiva sulla sostenibilità del servizio sanitario, svolta dalle

Commissioni riunite Bilancio e Affari Sociali della Camera, che verrà discussa dal 27 maggio. Scopo dell'inchiesta condotta attraverso le audizioni dei principali soggetti del settore, quello di "scattare una fotografia» del nostro sistema sanitario per valutarne la capacità di fornire «prestazioni di qualità, informate ai principi di equità e universalità".

Dalla proposta di documento conclusivo, dunque ancora da emendare e votare, arriva un incentivo per la sanità integrativa.

"Per aumentare l'efficienza del sistema sanitario si potrebbe incentivare la sanità integrativa costituita da fondi integrativi, polizze assicurative, collettive e individuali, attraverso una maggior defiscalizzazione, i cui oneri per l'erario troverebbero compensazione nella minor pressione che la polizza sanitaria può determinare sulla richiesta di prestazioni pubbliche".

Marco Malagutti

Articoli correlati

Il dott. Usoni si è fatto i calcoli di quanto costa trattare un paziente proveniente da un fondo. Calcoli alla mano lui, sembra, non starci dentro. Questo il suo racconto 


Sotto di tutti i limiti di un sistema che va profondamente riformato e che non ha trovato l’attenzione della Politica. I perché del dott. Damilano


In attesa di capire se e come l’Antitrust si interesserà dell’esposto promosso da ANOMeC, l’iniziativa ha già raggiunto un primo obiettivo: coinvolgere i media. Almeno il Data Room di Milena...

di Norberto Maccagno


La fotografia della sanità integrativa per le cure odontoiatriche attraverso i numeri e le criticità per pazienti e dentisti e la proposta di spostare i 4 miliardi di defiscalizzazione per...


Per l’Associazione sarebbe chiara la violazione delle norme sulla concorrenza da parte delle società che gestiscono il welfare aziendale che offre servizi odontoiatrici


Altri Articoli

La Regione conferma vaccinazione per tutti gli operatori sanitari e di interesse sanitario. Per i non iscritti all’Ordine la prenotazione deve essere fatta singolarmente


Sinergia Associazione Italiana Odontoiatri-Tokuyama: i soci riceveranno un "Welcome kit" fino al 30 aprile


Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


L’Ordinanza del Generale Figliulo con le nuove priorità di vaccinazione potrebbe coinvolgere anche tutte le figure presenti in studio. Per l’ANTLO, anche gli odontotecnici  


Il mercato chiederà meno vendita diretta e più assistenza e consulenza, ipotizza Maurizio Quaranta (ADDE) evidenziando la difficoltà per i depositi di trovare un ricambio generazionale qualificato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente