HOME - Cronaca
 
 
05 Maggio 2009

L'odontoiatria europea cerca linee comuni

di Norberto Maccagno


L’ERO (European Regional Organization della Federation Dentaire Internationale-World Dental Federation), l’associazione regionale europea della FDI, dopo venti anni ha organizzato la sua Plenary Session in Italia alla quale hanno partecipato oltre 100 rappresentanti di circa 50 associazioni di dentisti. Fanno parte delBoard ERO gli italiani Gerhard Seeberger, presidente eletto che entrerà in carica il prossimo anno e Bartolomeo Griffa, vicepresidente Andi. La ERO è una federazione di organizzazioni odontoiatriche rappresentativa di tutti i Paesi europei che opera al fine di promuovere il concetto di odontoiatria come professione indipendente basata sulla libertà di scelta del paziente e del dentista, per sostenere le organizzazioni membro nel garantire la migliore salute orale e generale ai pazienti, promuovere e supportare le politiche europee e nazionali relative alla salute lavorando in stretta collaborazione con la FDI al fine di influenzarne il lavoro attraverso lo sviluppo e la proposta di iniziative di cooperazione tra le diverse agenzie della FDI e le altre organizzazioni del settore in Europa. Le giornate di lavoro si sono sviluppate in tre momenti differenti.
Giovedì 16 si sono riuniti i gruppi di lavoro per fornire le indicazioni sul documento programmatico che sarà approvato dall’assemblea su vari temi: le problematiche e le diseguaglianze nell’esercizio della professione nei vari paesi dell’Unione, in particolare dei nuovi Stati membro, l’esercizio della professione da parte delle donne, l’opportunità di creare regole della qualità minima in odontoiatria e sui ruoli dei vari componenti del Dental Team. La Plenary Session vera e propria si è svolta nella giornata di venerdì ed è stata aperta dai presidenti delle associazioni odontoiatriche ospitanti: il dottor Salvatore Rampulla per Aio, il dottor Roberto Callioni per Andi e il presidente FDI dottor Burton Conrod.
Una giornata intensa di discussioni sulle problematiche sviluppate dalle commissioni. Il sabato, come di consueto la giornata scientifica, che ha affrontato un tema specifico legato alla professione: per questa Plenary Session, l’uso del fluoro nella prevenzione della salute orale. Argomento più che mai attuale in quanto, come ha ricordato il presidente FDI Conrod, la prevenzione è l’unico strumento in mano al paziente per mantenere la propria salute orale in buone condizioni e l’uso del fluoro unitamente allo spazzolamento è l’unico presidio preventivo efficace. Un appuntamento, questo, organizzato a Roma, politicamente importante e atteso soprattutto per i temi approfonditi incentrati sulla crisi economica che sta coinvolgendo l’intero pianeta e per le differenze dell’esercizio della professione presenti nell’Unione europea, ma non solo. Diseguaglianze emerse proprio durante il dibattito del venerdì evidenziando come non sempre la visione della professione sia la stessa in tutti i Paesi rappresentanti nell’ERO. In particolare la formazione continua, il ruolo delle varie figure che compongono il Dental Team e la necessità, per alcune nazioni, di codificare una qualità minima delle prestazioni odontoiatriche, gli argomenti sui quali i delegati hanno maggiormente evidenziato differenze. Intuibili quelle dei Paesi dell’Est rispetto al resto dell’Europa.“Non è la visione della professione a essere diversa tra i vari stati membri - spiega il presidente ERO dottor Patrick Hescot - sono le norme che regolamentano la professione nei vari stati a rendere differente il modo di esercitarla.” E proprio cercare di uniformare le norme o almeno tracciare una linea comune su determinate problematiche è il compito che si prefigge l’ERO. 

Parity
Dall’ultimo meeting di Istanbul il gruppo ha dato una nuova direzione al proprio lavoro per capire i problemi che l’odontoiatria affronta in Europa in particolare in termini di accesso alla salute orale e all’allocazione delle risorse pubbliche. Uno degli obiettivi futuri del gruppo di lavoro sarà quello di mettere a confronto in media il modo di lavorare degli studi odontoiatrici nei nuovi paesi membri dell’Ero (considerando il numero di addetti, l’età e il sesso).
Liberal Dental Practice in Europe
Gruppo presieduto dal dottor Voicu David L’assenza per dimissioni del dottor David a capo del gruppo ha reso necessario creare un nuovo gruppo di lavoro con nuovi obiettivi in particolare con uno sguardo verso l’armonizzazione delle norme per l’esercizio della professione.
Enlargement
Gruppo presieduto dal dottor Bedros Yavru-Sakuk. Il gruppo ha assunto come obiettivo principale quello di dare supporto ai nuovi Paesi membri dell’Ero dell’Est Europa nelle relazioni con i propri governi. Sono pianificati in questi Paesi incontri con le autorità che si occupano di salute e le diverse associazioni odontoiatriche nazionaliper sviluppare progetto per migliorare la salute orale della popolazione e le condizioni di lavoro dei propri dentisti.
Women in Dentistry
Il gruppo lavora sull’istanza prioritaria definita a Stoccolma ovvero “L’impatto della presenza femminile in odontoiatria”.
Quality
È in corso uno studio basato su un questionario che è stato presentato a Stoccolma. Il risultato sarà un documento informativo e un’analisi comparativa che sarà presentata alla sessione plenaria di Singapore.
The Dental Team
Questo gruppo è attualmente focalizzato sul profilo degli ausiliari odontoiatrici (igienisti dentali, assistenti alla poltrona, odontotecnici). L’obiettivo è quello di definire una più stretta collaborazione dell’FDI e in particolare con il FDI Oral Health Workforce.

GdO 2009; 7

Articoli correlati

Si è tenuto a Nara (Giappone), tra il 5 e 7 Ottobre, il quindicesimo congresso dell’IFDAS, la Federazione Internazionale delle Società di Anestesia Odontoiatrica, un avvenimento con cadenza...


È stato forte e chiaro il messaggio che AIDI e UNID, le associazioni degli igienisti dentali, hanno voluto lanciare alla politica e alle istituzioni relativamente alle tematiche che riguardano e in...


Odontoiatria 33, riprendendo un comunicato dell'Ufficio Stampa della FNOMCeO ha divulgato la notizia che il Presidente Nazionale della Commissione Albo Odontoiatri Dott. Giuseppe Renzo, esasperato...


Il Social Dreaming è una tecnica di lavoro ideata da G. W. Lawrence negli anni '80 quando era direttore al Tavistock Institute of Human Relations di Londra. Tale modello, considera "le...


La scorsa settimana un comunicato stampa annunciava la nascita dell' ANCOD l'Associazione Nazionale dei Centri Odontoiatrici. Odontoaitria33 ha intervistato il presidente Michel Cohen (nella foto)...


Altri Articoli

Roberto Fornara

Il 12 e 13 novembre – a Bologna, Palazzo della Cultura e dei Congressi – l’attività della Società Italiana di Endodonzia riparte in presenza con il Congresso Endodonzia –...


E’ il tema del Congresso Politico AIO in programma venerdì 29 ottobre a Bologna. Approfondimenti sugli aspetti legali, fiscali, etici ed assicurativi


Il riconoscimento globale dei benefici dei preparati topici contenenti fluoro, cemento vetroionomerico, fluoruro di diammina d'argento, salutato come "un enorme passo avanti per la salute orale"


La Corte Costituzionale dichiara incostituzionale il comma 4 dell’art. 15 ritenendo la norma visibilmente contraria ai principi di equità ed eguaglianza previsti dalla Costituzione. Il commento...


Acquistare dispositivi di protezione individuale e prodotti monouso in modo semplice e a prezzi concorrenziali


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio