HOME - Cronaca
 
 
29 Settembre 2009

La nuova frontiera dell’odontoiatria virtuale

di Debora Bellinzani


La University of Maryland Dental School, prima tra gli istituti accademici statunitensi, ha inserito corsi virtuali di odontoiatria tra i programmi di studio per il conseguimento della laurea. E con il termine “virtuali”, in questo caso, non si indicano semplici lezioni ascoltate via internet anziché dalla viva voce dell’insegnante, ma al contrario qualcosa che coinvolge lo studente in modo più attivo rispetto alla presenza a una qualsiasi lezione: un mondo immaginario dove lo studente può provare a “essere” un odontoiatra.
“Second life è un software che ricrea in un mondo virtuale tridimensionale l’ambiente universitario della University of Maryland Dental School, ma in una realtà del tutto immaginaria” spiega Carroll-Ann Trotman, rettore associato dell’istituto accademico; “la struttura universitaria virtuale, infatti, è ‘costruita’ con mattoni rossi e vetro come quella reale ma si trova su un’isola; la cosa più importante per gli studenti, però, è che essa è costituita da laboratori, reparti clinici dove si curano i pazienti, una biblioteca, alcune sale di lettura e poster e dipinti interattivi che permettono di orientarsi.”
Per poter entrare nell’università sull’isola ciascun utente deve creare un avatar, ossia un personaggio virtuale che lo rappresenta. “Dalle postazioni con computer gli studenti controllano l’avatar attraverso una tastiera e un mouse oppure tramite cuffie con microfono per comandi vocali e in questo modo possono simulare alcune attività in modo interattivo come se si trovassero nella vita reale, ottenendo cioè una ‘reazione’ dal sistema virtuale, come accogliere un paziente nello studio o raccogliere la sua storia clinica.”
L’università virtuale consente poi di approfondire anche alcune materie di studio da un punto di vista più “attivo” rispetto ad altri sistemi, per esempio la lettura di un libro; per avere un’idea di come funziona il software e come appare la sua grafica è possibile vederne un esempio su Youtube.com digitando “University of Maryland Baltimore Virtual Dental School” (attualmente all’indirizzo: http://www.youtube.com/watch?v=7tvdySF0J1s). “Il software consente agli studenti di seguire lezioni di anatomia, imparare le pratiche di igiene orale, provare a trattare le infezioni e ad aiutare i bambini a superare la paura del trattamento odontoiatrico, oltre a ‘provare a essere un odontoiatra’ in diverse situazioni che possono presentarsi in qualsiasi studio odontoiatrico” conclude Trotman; “l’università sull’isola accoglie 75 utilizzatori contemporaneamente e consente loro di interagire con gli argomenti di studio in modo più reale di quanto possa in apparenza sembrare.”

Fonte: press release della University of Maryland Dental School, USA

GdO 2009;12

Articoli correlati

Dato ormai per assodato che SARS CoV-2 (Covid-19) è trasmissibile attraverso aerosol, gli studi dentistici di tutto il mondo devono affrontare sfide per controllare la...

di Lara Figini


Sono giovani, prevalentemente donne che esercitano al Nord. Lombardia, Lazio, Veneto le regioni con il maggior numero di iscritti


Assunzione a tempo indeterminato, la candidatura al concorso deve pervenire entro l’11 febbraio 2021


Il Ministero della Salute rivaluta la misura compensativa, così come richiesto dal TAR del Lazio. Le indicazioni della Commissione Albo Nazionale degli Igienisti Dentali


Di fronte a un prolungamento della vita sempre maggiore ci si aspetta anche un aumento delle malattie parodontali. Nei pazienti anziani il concetto di arcata dentale accorciata o...

di Lara Figini


Altri Articoli

Mentre il Parlamento europeo si interroga su di un possibile “passaporto sanitario” necessario per poter viaggiare tra gli Stati, in sanità si sta cominciando a discutere...

di Norberto Maccagno


Con un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate viene posticipata la scadenza dell’invio dei dati per fatture emesse, e rimborsate, nel 2020


Marin (ANTLO): ognuno a caldeggiare le proprie necessità, perché non si è fatto fronte comune? Davanti alla salute, misero rivendicare distinguo sindacali


Classificazione, rapporto con i pazienti e come le nuove tecnologie possono aiutare la cura, sono tra gli argomenti affrontati nel video incontro con la dott.ssa Morena Petrini


AIO chiama i tavoli ministeriali: ‘’fare presto con la legge’’. Odontoiatri a rischio convenzionamento con ASL


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La nuova visione della parodontologia: sempre più correlata alla salute generale