HOME - Cronaca
 
 
03 Dicembre 2014

Nuovo statuto ENPAM, approvate modifiche chieste da ministeri


Completato un ulteriore passaggio per il nuovo statuto della Fondazione. Il Consiglio nazionale dell'ENPAM ha licenziato il testo approvando le modifiche apportate sulla base delle indicazioni ricevute dai ministeri vigilanti.

I ministeri hanno confermato l'impianto complessivo dello statuto deliberato in prima battuta il 27 giugno scorso, facendo però osservazioni su punti specifici. La più rilevante riguarda il consiglio nazionale che cambierà nome diventando "assemblea nazionale", in conseguenza del fatto che quest'organo cambierà composizione.
Così come deliberato già nella prima stesura, dell'assemblea faranno infatti parte non solo i presidenti o delegati degli Ordini provinciali ma anche rappresentanti eletti dai contribuenti e da altri designati dalle Commissioni albo odontoiatri. Un'altra novità votata oggi riguarda il Codice etico già in uso dalla

Fondazione, che diventa il termine di paragone per individuare gli standard di moralità e indipendenza richiesti ai consiglieri di amministrazione.

Confermate le funzioni consultive dei Comitati consultivi e il limite di due mandati per gli incarichi elettivi, con un'ulteriore restrizione: nel computo entrerà anche il mandato in corso al momento dell'entrata in vigore del nuovo Statuto, se espletato per intero.

Il nuovo Statuto è frutto di tre anni di lavoro della Commissione paritetica ENPAM-FNOMCeO, del Consiglio di amministrazione dell'ENPAM, delle Consulte, del Consiglio nazionale della Fondazione e del confronto con le organizzazioni sindacali di categoria.

Il testo verrà ora inviato di nuovo ai ministeri vigilanti ed entrerà in vigore dopo la loro approvazione definitiva.
Tra le novità di maggior rilievo presenti nel testo già approvato a giugno, c'è la riduzione del numero dei consiglieri di amministrazione da 27 a 17 e l'abolizione del comitato esecutivo: misure che comporteranno risparmi per centinaia di migliaia di euro.

Prevista anche l'istituzionalizzazione della componente odontoiatrica in seno agli organi della Fondazione mentre una norma finalizzata al perseguimento dell'equilibrio di genere imporrà che almeno il 20 per cento dei candidati alle varie cariche appartenga al sesso meno rappresentato.

A cura di: Ufficio Stampa ENPAM

Articoli correlati

Con la Sentenza definitiva del Consiglio di Stato, resa pubblica lo scorso 27 novembre, si chiude la vicenda giudiziaria che ha visto impegnato l'Ordine di Milano contro le modifiche statutarie...


Trentasei punti, suddivisi in cinque articoli, per garantire la qualità, la reputazione, l'indipendenza di giudizio, l'autonomia nei confronti dei portatori di interesse economico delle...


Lo scorso fine settimana il Consiglio nazionale ENPAM ha approvato il nuovo statuto dell'Ente di previdenza di medici e dentisti approvato con 86 voti a favore e 2 astenuti, anche se alcuni...


Primo elenco dei progetti sovvenzionati e date per presentare le domande al nuovo bando per la ricerca finanziato dalla Fondazione Nakao


Altri Articoli

Rinnovati i componenti della Commissione Albo Odontoiatri della provincia di Trento, questi gli eletti. 


Il Consiglio dell’Ordine ha dato mandato ad un pool di avvocati guidato dal presidente Catricalà per sostenere le limitazioni in tema di pubblicità commerciali in sanità


Partecipa al webinar gratuito in programma sabato 5 dicembre alle ore 10.00. con il dott. Flavio Frisardi e la Dott.ssa Serena Pizzagalli


I dentisti di Italia, Spagna, Inghilterra lamentano cali di pazienti simili. Una ricerca ADA indica dentisti in affanno per riduzione del numero di pazienti assistiti


Si chiama Marketing Automation lo strumento che consente di capire l’efficacia della propria campagna di comunicazione


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il prof. Burioni spiega come funzionano i test Covid e dà qualche consiglio agli odontoiatri ed igienisti dentali