HOME - Cronaca
 
 
18 Dicembre 2014

Fisco, sprint sui controlli. Entro fine anno da completare quelli sui redditi 2009


Entro fine anno devono essere effettuati dal Fisco i controlli sul periodo d'imposta 2009 ai fini del nuovo redditometro, in quanto dal prossimo anno tale periodo d'imposta non sarà più accertabile.

Ad "allarmare" i contribuenti Il Sole 24 Ore che informa come gli uffici dell'Agenzia delle Entrate stiano accelerando i tempi per chiudere le verifiche sul 2009 entro fine anno, ma questo, spiega il quotidiano economico,  rischia di travolgere anche i limiti fissati per consentire al contribuente un'adeguata difesa.

Nel mirino delle Entrate i contribuenti che secondo i parametri del nuovo redditometro avrebbero "sforato" dal reddito dichiarato rispetto a quello presunto non più del 25% ma del 20%.

Certo, in caso di verifica, rimane al contribuente il contraddittorio ma, ricordano dal Sole, non sempre questo strumento di garanzia viene utilizzato dall'Agenzia delle Entrate in quanto, prima di "discutere", viene comunque emesso l'avviso di accertamento: per evitare di non poter più contestare, nell'anno nuovo, l'eventuale evasione rilevata.

Articoli correlati

Sfuma l’ipotesi di proroga, ma il MEF ribadisce che lo strumento non è di controllo ma di verifica ed anche in presenza di punteggi insufficienti è possibile intervenire per migliorarli 


Tra le tante novità che il 2019 porta sui temi fiscali c’è anche il “pensionamento” degli Studi di Settore che vengono sostituiti con gli ISA (Indici Sintetici di Affidabilità) e che si...


Secondo il Sole 24 Ore sotto la lente finiranno acquisti, consumi e prestazioni gratuite


L'annuncio era stato chiaro, dal 2018 via gli studi di settore ed avanti con gli Indicatori Sintetici di Affidabilità (ISA), ma la legge di Stabilità ha dato ancora un anno di vita ai...


Benvenuti ad "Abusivopoli", paesotto da incubo dei falsi dentisti con ben 15 mila abitanti, almeno secondo al CAO Nazionale. Senza temere controlli e sanzioni, i finti dentisti ed i prestanome...


Altri Articoli

Rispettare l’ambiente costa fatica (in realtà poca), rinunce (anche queste poche) e quello dell’impegnarsi per il bene collettivo alla fine rischia di rimanere una frase che suona bene, ma molto...

di Norberto Maccagno


Si chiama Associazione Nazionale Odontoiatri e Medici Convenzionati e si pone come portavoce di tutti coloro che credono nella Sanità Integrativa e vogliono renderla una opportunità per...


Quelle odontoiatriche seguono lo stesso principio. Di Gioia (POIESIS): anche in caso di prestazioni rese nell’ambito anatomico di competenza extra orale


Caprara: è una strada da percorrere per il nostro bene e quello dei nostri pazienti, non per tornaconti personali o per strategie di marketing


Intervista al presidente SIE alla vigilia del Congresso Nazionale. Vittorio franco: è una delle più importanti branche dell’odontoiatria che merita di essere “specialità” 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi