HOME - Cronaca
 
 
15 Gennaio 2015

Il dentista è il miglior lavoro per il 2015, ma negli USA. Anche l'igienista dentale ai primi posti


Non c'è recessione che tenga, il dentista sembra essere una professione che non conosce crisi, almeno negli USA.
Secondo la classifica annuale realizzata dal quotidiano US News, che elenca i migliori 100 lavori secondo il potenziale di crescita del settore, le prospettive di occupazione, il tasso di disoccupazione, la retribuzione e la soddisfazione sul lavoro, il dentista è al primo posto e l'igienista dentale al quarto. In generale, sette delle prime dieci occupazioni dell'elenco sono nel campo della sanità.

Secondo quanto riportato dal quotidiano, i dentisti nel 2013 hanno guadagnato in media 146.340 dollari, il meno pagati hanno guadagnato 72.240 dollari, circa quanto guadagna in media un dentista italiano secondo l'Agenzia delle Entrate.

Per quanto riguarda gli igienisti dentali lo stipendio medico rilevato è di 71.110 dollari, solo il 10% guadagna meno di 47.880 dollari.

A questo link la classifica completa.

Articoli correlati

Denunciato in Abruzzo abusivo sia odontoiatrico che odontotecnico


La Guardia di Finanza ha denunciato a Nizza Monferrato (provincia di Asti) un diplomato odontotecnico, con trascorsi da imprenditore della ristorazione, per esercizio abusivo della professione di...


Probabilmente il corpo umano, macchina perfetta, non è proprio studiata al meglio per sopportare il carico di movimenti ripetitivi, che in un odontoiatra professionista si protraggono per...


Super Poteri , l'innovativo progetto della startup italiana Brave Potions, inizia la sua raccolta di fondi sul portale di equity crowdfunding Mamacrowd , che permette alle aziende innovative italiane...


Altri Articoli

Storica sentenza di un tribunale australiano nei confronti di un anonimo paziente che invitava a stare alla larga da uno studio dentistico. Google dovrà fornire le generalità


Sostenuto anche dalle Regioni Ordini professionali e società scientifiche per informare i cittadini. L’invito è quello di diffonderlo per migliorare l’informazione


L’obiettivo è quello di riunire le parti interessate in specifici gruppi di Paesi europei per sensibilizzare e condividere le esperienze.


Il “padre” della prima Legge sulla pubblicità sanitaria ci racconta come è nata e perché non fu applicata nella sua totalità e dice: “oggi più di ieri al paziente serve un Ordine che possa...


L’Agenzia delle Entrate è intervenuta sul tema facendo distinguo soprattutto sui dispositivi proveniente da paesi extra UE. I chiarimenti del Consulente Fiscale SUSO


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni