HOME - Cronaca
 
 
05 Marzo 2015

UNIDI lancia Expodental Meeting 2016 e presenta il nuovo logo


Dopo l'interruzione del 2015, Expodental, la storica fiera italiana per il dentale, è pronta per tornare completamente rinnovata dal 19 al 21 maggio 2016 a Rimini, con il nuovo volto di EXPODENTAL MEETING.
 
L'ambizione è quella di lanciare un'unica grande manifestazione fieristica internazionale in Italia, che mantenga sia il ruolo di evento di riferimento per il dentale italiano e di rassegna di primaria importanza a livello internazionale proprio dell'ex-appuntamento milanese, che quello di antica e consolidata tradizione fieristica dentale proprio dell'appuntamento riminese Amici di Brugg.
 
In Expodental Meeting si incontreranno dunque modernità e tradizione, con una spinta decisa verso il futuro e verso l'internazionalizzazione. Il nuovo appuntamento, infatti, non solo vedrà la partecipazione di un maggior numero di aziende estere, ma sarà anche pubblicizzato durante le principali fiere internazionali del settore come unica vetrina del Made in Italy promossa e organizzata da UNIDI, Unione Nazionale Industrie Dentarie Italiane, tramite la sua società di servizi, Promunidi Srl
 
Molte le novità che caratterizzano il rilancio di questa storica manifestazione fieristica: innanzitutto il nome, non più semplicemente Expodental ma EXPODENTAL MEETING, a sottolinearne il carattere scientifico e internazionale dell'evento.
 
A cambiare è anche la location, che non sarà più Milano ma Rimini. Tale cambiamento di location sarà facilitato grazie a un'organizzazione e a una logistica adeguate ad accogliere un pubblico internazionale.
 
I nuovi padiglioni nel 2016 saranno infatti ubicati all'ingresso Sud dove fermano i treni ad alta velocità provenienti da Milano e dalle maggiori città italiane. Inoltre, le iniziative di incoming promosse da UNIDI attraverso la selezione, l'invito e l'accoglienza di delegazioni di buyers interessate al prodotto dentale Made in Italy verranno già dal 2015 trasferite all'evento di Rimini.
 
"Siamo molto felici - commenta Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera - che il nostro quartiere sia la nuova dimora delle industrie dentarie nazionali, eccellenti e innovative. Si tratta di un settore che ben conosciamo grazie alla presenza ultradecennale a Rimini Fiera del congresso nazionale Amici di Brugg. Ci mettiamo a disposizione di UNIDI per condividere traiettorie di sviluppo, sicuri che insieme sapremo programmare un grande futuro per Expodental Meeting".

A cura di: Ufficio Stampa UNIDI

Articoli correlati

Presentato a Milano l’edizione 2020. Sempre più evento a 360° per l’intero comparto: merceologia, eventi scientifici, odontoiatria digitale e quest’anno anche medicina estetica


Continua il trend positivo del settore dentale, in particolare i comparti produzione ed export, ma anche i dati della vendita al mercato italiano è comunque positivo che sfiora il...


Le diverse Federazioni europee rappresentanti l’industria dei dispositivi medici, tra cui FIDE (European Dental Industry) - Federazione che in Europa rappresenta UNIDI (Unione Nazionale delle...


“Gli scenari futuri dell’odontoiatria italiana” era il titolo della Tavola Rotonda organizzata al 7° Congresso Odontoiatrico Mediterraneo- XVII Memorial Nisio il 10 maggio a...


L’evento del dentale, organizzato da UNIDI-Unione Nazionale Industrie Dentarie Italiane rappresenta un’occasione unica e imperdibile per i professionisti dell’oral care che...


Altri Articoli

Storica sentenza di un tribunale australiano nei confronti di un anonimo paziente che invitava a stare alla larga da uno studio dentistico. Google dovrà fornire le generalità


Il “padre” della prima Legge sulla pubblicità sanitaria ci racconta come è nata e perché non fu applicata nella sua totalità e dice: “oggi più di ieri al paziente serve un Ordine che possa...


L’Agenzia delle Entrate è intervenuta sul tema facendo distinguo soprattutto sui dispositivi proveniente da paesi extra UE. I chiarimenti del Consulente Fiscale SUSO


A scoprirlo il NAS di Trento, avrebbe assunto la direzione contemporaneamente in tre strutture e non era iscritto all’Albo provinciale dove esercitano


L’On. Raffaele Nevi chiede al Governo di adoperarsi per posticipare la prima scadenza del DPCM dell’ASO per dare al Governo il tempo per approvare le modifiche


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni