HOME - Cronaca
 
 
23 Marzo 2015

Dal Ministero un'indagine epidemiologica per capire i reali bisogni di salute orale degli italiani. Lorenzin: necessaria per poter  programmare l'assistenza


Quale è lo stato della salute orale degli italiani? Difficile dirlo visto che non esistono dati validati per ogni fascia di età della popolazione. Per cercare di conoscerla il Ministro On. Beatrice Lorenzin ha annunciato, in una nota inviata al presidente ANDI Gianfranco Prada in occasione della Giornata Mondiale della Salute Orale celebrata con un evento organizzato venerdì 20 marzo presso il Ministero della Salute, l'attivazione di un'indagine epidemiologica ad hoc.

Un'indagine, ha ricordato durante l'evento ANDI Franco Condò, consigliere del Ministro, che permetterà di capire quali sono i settori di intervento e programmare l'assistenza.

"Come Ministero conosciamo bene le problematiche connesse alla scarsa salute orale e sappiamo altrettanto bene che molto spesso i cittadini si rivolgono al dentista solo quando hanno dolore", ha detto il dott. Condò ricordando che "per molte patologie orali il dolore si manifesta quando la patologia è già in fase avanzata", ha ricordato.

Per questo si deve puntare sulla prevenzione ma per farlo, ha ricordato, bisogna capire la reale situazione della salute orale degli italiani. Da qui l'intenzione del Ministro Lorenzin, ribadita dal dott. Condò, di attivare "una indagine epidemiologica di base sulle condizioni della salute orale secondo le varie fasce di età indicate dall'OMS".
"I dati ottenuti -ha continuato il consigliere del Ministro- serviranno per poter programmare l'assistenza futura offerta alla popolazione, soprattutto a quella popolazione che per fragilità sociale ha difficoltà ad accedere alle cure, e valutare l'impatto economico che queste patologie hanno sul SSN"

Nessuna indiscrezione sulle tempistiche e sulla metodologia d'intervento anche se il dott. Condò si sbilancia ammettendo le difficoltà del Ministero di realizzare in autonomia il progetto, a causa degli scarsi fondi a disposizione, e chiede la disponibilità alle associazioni presenti, ANDI in particolare, a collaborare. Disponibilità, ovviamente, dichiarata dal presidente Prada.

Tra le altre iniziative che il Ministero potrebbe attivare in tema di prevenzione della salute orale anche quella di  una concreta campagna di prevenzione del tumore oro faringeo "che potrebbe prevedere -ha anticipato Condò- la vaccinazione contro il papilloma virus, oltre della popolazione femminile a rischio, anche di quella maschile".

Articoli correlati

Per una volta il profilo dell'odontotecnico non è la priorità, la priorità è garantire la sopravvivenza della professione di odontotecnico dopo aver pagato per anni con i...


Dopo un lungo cammino le Raccomandazioni cliniche in odontoiatria vedranno, giovedì 20 marzo, finalmente la luce.La presentazione avverrà presso il Ministero della Salute alla presenza...


ANDI plaude alla conferma dell'On.le Beatrice Lorenzin quale Ministro della Salute. "A nome degli oltre 23mila dentisti dell'Associazione Nazionale Dentisti Italiani - si legge in una nota a firma...


"Un passaggio storico per la professione odontoiatrica che chiude una battaglia che ANDI porta avanti ad oltre 70 anni contro i finti dentisti". Sono queste le parole a caldo del presidente ANDI...


Altri Articoli

Un finto dentista di 46 anni è stato denunciato dalla Guardia di Finanza a Torre Annunziata (Na) durante un controllo allo studio odontoiatrico di sua proprietà, nonostante non avesse i tioli...


Piazza della Salute, il progetto della Fondazione Enpam che promuove la prevenzione e i corretti stili di vita, sabato 25 maggio approda in Campania per la prima tappa regionale. Grazie alla...


Tra gli eventi ospitati in Expodental Meeting il più “affollato” è certamente stato quello organizzato da IDEA e AIASO, le due associazioni culturali delle Assistenti Studio Odontoiatrico....


Nuova conferma per lo spazzolino elettrico come efficace strumento per l’igiene orale anche per combattere parodontite e rallentare la progressione dei problemi gengivali. A “certificarlo”...


“I dentisti non mirano a eseguire ‘punturine intorno agli occhi’ ma riaffermano, e con forza, le proprie prerogative e competenze professionali, per le quali sono stati formati e per le cui...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi