HOME - Cronaca
 
 
18 Maggio 2015

Odontotecnici, in 400 davanti al Ministero della Salute per il futuro della professione. Successo per la manifestazione ANTLO, concordati 5 punti


Erano oltre 400 gli odontotecnici con maglietta con la scritta "per fare insieme il futuro degli odontotecnici", radunati venerdì 15 maggio davanti al palco montato nella piazzetta a fianco del Ministero della Salute in Lungotevere Ripa a Roma.
"E nonostante lo sciopero dei trasporti", ricordano da ANTLO che con CIOd, ORTEC e Amici dei Denti hanno dato vista al sit-in. Presenti anche i parlamentari odontotecnici: l'On. Marco Rondini e l'On. Fabrizio Anedda.

Un evento, sicuramente politico organizzato per denunciare le tante situazioni che stanno mettendo a rischio le imprese odontotecniche italiane ma che si è svolto in un clima da grande festa: musica, battute e persino un finto funerale sceneggiato da un gruppo di odontotecnici dell'ANTLO Lazio. Non sono mancati neppure i cartelloni di protesta con le rivendicazioni e le critice; preso di mira anche il presidente CAO.

Una delegazione degli odontotecnici, composta dal presidente ANTLO Massimo Maculan, da Alberto Battistelli (CIOd), dal segretario ANTLO Gabriele Barbarossa, dal responsabile marketing ANTLO Enrico Galli, da responsabile relazioni esterne Maurizio Troiani, da Alessandro Simoncelli (ANTLO) e da Leandro Rodriguez Sanchez (studente IPSIA Santarella Bari) è stata ricevuta al Ministero da Giuseppe Chinè, Capo di Gabinetto del Ministero; Franco Condò, Consigliere per l'odontoiatria del Ministro; Rossana Ugenti, Direttore Generale Professioni sanitarie.

Questi i punti che la delegazione ha convenuto con i ripresentati del Ministero:


1) Conferenza Nazionale  e nuovo modello di odontoiatria: Il Ministero ritiene opportuna una iniziativa tesa a incrementare gli accessi alle cure odontoiatriche invertendo il negativo trend che si protrae da oltre 15 anni e che in particolare colpisce le fasce più deboli e fragili della popolazione. In tal senso l'organizzazione di una Conferenza Nazionale sull'odontoiatria con la partecipazione di tutti i soggetti interessi può costituire la sede in cui definire le linee di intervento per un modello di odontoiatria più adeguato ai tempi e alle esigenze della popolazione.

2) Difesa dello spazio professionale degli odontotecnici: il Ministero constatata con soddisfazione la volontà di non frapporre alcun ostacolo alle innovazioni tecnologiche di processo e di prodotto che stanno investendo tra gli altri anche il comparto odontotecnico, ritiene opportuna una iniziativa congiunta tesa a garantire sempre e comunque ai pazienti tutti  i requisiti essenziali di sicurezza e salute dei dispositivi protesici installati indipendentemente dalle modalità di fabbricazione, validandone tutte le fasi di fabbricazione.

3) Nuovo profilo professionale: il Ministero, ribadendo la propria posizione positiva in materia, si attiverà con una propria autonoma iniziativa dopo le prossime elezioni regionali perchè venga sollecitamente riattivato l'iter di approvazione del profilo odontotecnico sulla base delle istanze e delle richieste della categoria.

4) Commissione permanente per gli odontotecnici: Il Ministero accoglie favorevolmente la richiesta della costituzione di un apposito "Gruppo Tecnico delle figure non cliniche" operanti in odontoiatria (odontotecnici e igienisti). Il Ministero si riserva di valutare la proposta di modificare la definizione da "Gruppo Tecnico sull'odontoiatria" in "Gruppo Tecnico degli odontoiatri".

5) DDL Marinello e criminalizzazione degli odontotecnici: il Ministero stigmatizza ogni  infondata e generalizzata campagna di criminalizzazione di tutte le categorie, ivi compresa ovviamente quella degli odontotecnici. Nel riservarsi di valutare nel dettaglio le proposte di emendamento presentate da ANTLO in Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, auspica che il Parlamento approvi il DDL Marinello sanzionando - in particolare in odontoiatria - quanti esercitino abusivamente la professione odontotecnica e odontoiatrica e quanti generano e sostengono l'abusivismo attraverso il fenomeno del cosiddetto "prestanomismo" con sanzioni effettivamente deterrenti che includano l'automatica applicazione delle sentenze passate in giudicato da parte degli albi ed ordini professionali.

A questo link il manifesto del sit-in

  • Fronte del palco

  • Cartelloni contro il presidente CAO

  • Le richieste

  • La piazza

  • Il logo della manifestazione

Articoli correlati

Un trimestrale per approfondire il dialogo interprofessionale, offrendo agli odontotecnici e non solo ad essi, un giornale di informazione in una comunicazione non solo tecnica ma di più ampia...


Marin (ANTLO): ognuno a caldeggiare le proprie necessità, perché non si è fatto fronte comune? Davanti alla salute, misero rivendicare distinguo sindacali


Molti i dubbi sulle modalità di applicazione per studi e laboratori. ANTLO: molto dipenderà dai decreti attuativi


In questo articolo Enrico Ferrarelli e Gilberto Gallelli hanno messo a confronto i protocolli analogici e digitali prendendone il meglio da entrambi, documentando con immagini e video


Grazie all’accordo con ANTLO si apre la sezione odontotecnica nell’area clinica ospitando contributi tecnici curati dai Docenti di ANTLO Formazione


Altri Articoli

Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


Che fosse nato male il D.L. 44/21 lo avevo già sottolineato nello scorso DiDomenica, ma non avrei immaginato che venisse sconfessato dopo neppure una settimana dalla sua...

di Norberto Maccagno


In attesa del Decreto con modalità operative, l’ENPAM ha dato il via libera alla procedura online per individuare i medici e gli odontoiatri potenzialmente beneficiari dell’esonero 


Si avvicina (nuovamente) la scadenza che obbligherà gli studi ad avere solo ASO qualificati. Ecco gli scenari per i già assunti, chi potrà essere assunto fino al 20 aprile e chi dopo


Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiali i Decreti firmati dal Ministro della Salute Roberto Speranza attraverso i quali assegna le deleghe al sottosegretario alla...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente