HOME - Cronaca
 
 
01 Agosto 2010

Sunstar World Dental Hyginiests Award: tra i vincitori anche l’Italia


Durante l’International Symposium in Dental hygiene 2010, organizzato dalla Federazione internazionale igienisti dentali e dalla British Society of Dental Hygiene and Therapy, svoltosi a Glasgow dall’1 al 4 luglio, sono stati premiati i vincitori del premio internazionale Sunstar.
Hanno partecipato oltre nove Paesi in tutto il mondo e sono stati inviati decine di progetti per concorrere all’assegnazione dei prestigiosi Sunstar World Dental Hyginiests Award, suddivisi in tre categorie: ricerca, progetti e studenti.
Nella categoria “Ricerca” il premio di 5mila dollari americani è stato assegnato a Sherry Priebe della University of British Columbia (Canada). La categoria “Studenti”, con un premio di 2mila dollari è stato assegnato alla Svezia. Nella categoria “Progetto” l’Italia è salita sul gradino più alto del podio, con Annamaria Genovesi e Olivia Marchisio, esponenti del gruppo di ricerca dell’Istituto stomatologico Tirreno, diretto dal professor Covani. Il lavoro dal titolo “Code 75: operative protocols and a case report in preventive dental care in a department of neurorheabilitation for acquired cerebral lesions” ha vinto il premio di 3mila dollari.
Il lavoro italiano è un progetto realizzato in collaborazione con il reparto di riabilitazione per le Lesioni cerebrali acquisite dell’ospedale unico della Versilia, diretto dal professor Battaglia.
Il progetto ha inserito la figura dell’igienista dentale nel team di riabilitazione di pazienti che, in seguito a lesioni cerebrali di origine traumatica e non-traumatica, escono da situazioni di coma e hanno perso la capacità di nutrirsi in modo autonomo e, soprattutto, di deglutire.
A seguito di stati di coma o perdita di coscienza anche per prolungati periodi, il cavo orale di questi pazienti risulta essere ad alto rischio di colonizzazione batterica, a causa di una mancata auto detersione, fornita da una corretta funzione dell’apparato stomatognatico, e all’incapacità di eseguire corrette manovre di igiene orale.
Scopo del lavoro è stato quindi quello di fornire protocolli specifici per l’igiene orale professionale in pazienti lottizzati, unite a istruzioni di igiene orale domiciliare fornite a paramedici e parenti che si prendono cura del paziente.
Nell’ambito delle manifestazioni organizzate per il 110° anniversario della scuola di odontoiatria dell’Università dell’Avana si è tenuto poi un corso pre-congressuale per igienisti dentali nella sede della scuola di stomatologia dell’Università. Il corso è stato tenuto da igieniste spagnole, alle quali si è aggiunta Annamaria Genovesi, premiata dura nte l’International Symposium in Dental hygiene 2010. L’evento ha rappresentato una conferma della crescita internazionale dell’Italia nell’ambito di questa disciplina. “Si è trattato di un’esperienza ricca dal punto di vista umano” ha commentato Annamaria Genovesi “che mi ha consentito di toccare con mano il vivo interesse di questi colleghi di oltremare per la nostra disciplina e per la nostra professione pur nelle oggettive difficoltà economiche di questa nazione. Tutti hanno mostrato una commovente grande voglia di cultura e di aggiornamento, di scambio di nozioni e di esperienze. L’attività degli igienisti cubani è ovviamente svolta esclusivamente nel pubblico e nell’ambito di progetti nazionali di prevenzione. Parlare della loro esperienza e del loro impegno in questa direzione mi ha consentito di riflettere su quanto anche in Italia il Sistema sanitario nazionale dovrebbe guardare con interesse e sfruttare in modo migliore la grande potenzialità di prevenzione primaria propria della nostra professione per assicurare la salute orale con costi ridotti rispetto all’azione di prevenzione secondaria e terziaria propria della professione odontoiatrica.”

GdO 2010;12

Articoli correlati

La Società italiana di scienze dell’Igiene orale (Sisio), nata 5 anni fa, è arrivata al suo 3° congresso – I Meeting internazionale, dal titolo “Riflessioni e critiche sulla pratica...


Lo scorso 18 maggio Viareggio ha ospitato il primo convegno della Società italiana di scienza dell’igiene orale (Sisio). Obiettivo principale dell’incontro era quello di presentare, per il...


È stato forte e chiaro il messaggio che AIDI e UNID, le associazioni degli igienisti dentali, hanno voluto lanciare alla politica e alle istituzioni relativamente alle tematiche che riguardano e in...


Si è svolto lo scorso 23 settembre il rinnovo delle cariche nazionali di Confartigianato Odontotecnici, che ha visto l'elezione per acclamazione di Gennaro Mordenti, che sarà affiancato...


Altri Articoli

Dopo la richiesta di chiarimenti da parte delle farmacie, sulla percentuale minima di etanolo per i prodotti disinfettanti a base alcolica, arriva la risposta dell'Istituto superiore di sanità che...


La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni