HOME - Cronaca
 
 
03 Luglio 2015

Nasce One Health: cinque professioni della salute si impegnano a "insegnare" la salute con lo stesso linguaggio. Debutto al Forum ambiente salute e alimentazione


Odontoiatri (ANDI), Medici di Famiglia (FIMMG), Psicologi (PLP), Pediatri (FIMP) e Medici Veterinari (ANMVI), hanno fondato ONE HEALTH, rivolgendo al cittadino una proposta educativa multidisciplinare, inedita e unica nel panorama della salute, del benessere e degli stili di vita.

Il progetto ed i suoi obiettivi sono stati presentati ieri a Milano nel Palazzo della Regione nel contesto di Expo Salute- 2° Forum Ambiente-Salute-Alimentazione.

ONE HEALTH nasce dall'intuizione e dalla volontà di cinque sigle professionali  animate dall'intento di  concretizzare, per la prima volta in Italia, quell'approccio olistico al benessere della persona che gli esperti mondiali perorano da più di vent'anni.

"E' la prima volta, probabilmente su scala europea -ha ricordato l'AD di ON HEALTH Carlo Scotti (nella foto con il presidente Roberto Callioni)- i rappresentanti delle associazioni che hanno dato vita al progetto, che salute, benessere e stili di vita, senza tralasciare l'aspetto di sostenibilità ambientale, vengono affrontati integrando il sapere complementare di cinque diverse discipline sanitarie, che fino ad oggi il cittadino ha potuto incontrare in sedi separate, ricavandone messaggi e approcci settorializzati e parziali e talvolta persino differenziati". 

Il primo atto di questa integrazione disciplinare è il Decalogo di OH Dell'Alimentazione Sana e dell'Alimentarsi Bene presentato nel corso dell'evento. Un  Decalogo che  non è un vademecum di consigli alimentari e nutrizionali, ma un elenco di principi di fondo che ispirano tutta l'attività di OH per il cittadino.

L'alimentazione esemplifica al massimo grado questo approccio olistico alla persona: è nascita, sviluppo e vita, è corpo e mente, è prevenzione e cura, è attività, studio, lavoro, riposo, ricreatività, hanno ricordato gli esperti intervenuti.

Nell'era del web 2.0 il cittadino è più che mai bersaglio di stimoli, messaggi, condizionamenti e  sollecitazioni. Ne consegue un'atomizzazione delle informazioni che rende sempre più difficile riconoscere e tesaurizzare quelle corrette. Alla reazione di disorientamento si affianca la tendenza alla polarizzazione delle (auto) convinzioni, sempre più radicalizzate in forma difensiva e non sempre rispondenti a stili di vita realmente salutari e ottimali su base individuale. La pluralità e la diversificazione dei contenuti accessibili al cittadino ha reso indispensabile l'individuazione di centri di informazione autorevoli, affidabili e competenti.

E proprio su come comunicare al paziente per spiegare e fare capire quali sono i corretti stili di vita da seguire e che mantenersi in salute non deve per forza essere un privarsi ma può e deve essere un piacere, si è sviluppata la tavola rotonda, moderata dal direttore di Odontoiatria33 Norberto Maccagno a cui hanno preso parte Roberto Callioni, presidente di ONE-HEALTH;  Gaetana Ferri, Direttore Generale degli Organi Collegiali per la Tutela della Salute; Stefano  Pongolini, Izs Lombardia Emilia Romagna, Sezione di Parma; Franca Braga,  Responsabile Centro Studi Alimentazione e Salute di Altroconsumo; François Tomei , Direttore Assocarni; Bartolomeo Griglio, Comitato Scientifico OH; Walter Marrocco, Comitato Scientifico OH; Alessandro Pala, Comitato Scientifico  OH; Gianni Tamassia, Comitato Scientifico OH.

Articoli correlati

"La posizione dell'Antitrust contro l'equo compenso per i liberi professionisti conferma ancora una volta come l'Autorità garante sia rimasta ferma al secolo scorso. Il principio di una...


Si è svolta oggi 16 marzo, presso la Camera dei Deputati, l'audizione di ANDI davanti la Commissione Bicamerale per la Semplificazione, relativa all'indagine conoscitiva sulle semplificazioni...


Giovedì 2 marzo 2017 si insedierà il nuovo C.d.A. di Fondoprofessioni, il Fondo Interprofessionale Nazionale per la formazione continua dei Dipendenti degli Studi Professionali e delle...


Roberto Callioni (nella foto), part-president ANDI e Coordinatore del Servizio Studi ANDI è stato nomiato oggi dai rappresentanti delle 19 associazioni professionali che aderiscono a...


Gli studi professionali assumono e questo è un segnale che indica una ripresa di un comparto, quello dei liberi professionisti, da tempo in difficoltà. Un dato positivo che emerge da...


Altri Articoli

Dopo il DiDomenica della scorsa settimana in cui chiedevo una mano per fare alcune riflessioni sul primo passo per diventare dentisti, iscriversi al Corso di laurea, in questo affrontiamo...

di Norberto Maccagno


Cronaca     10 Luglio 2020

Abusivo denunciato a Roma

Immagine di archivio

Scoperto a seguito delle segnalazioni di alcuni pazienti. Posto sotto sequestro anche lo studio


Un webinar organizzato dalla CAO di Varese ha analizzato il periodo di pandemia attraverso sondaggi effettuati su dentisti europei, lombardi e della provincia di Trento. Riguarda l’intero evento


Disposizione contenuta nel Decreto Semplificazioni. Sanzioni anche per gli Ordini che non vigileranno o non comunicheranno gli elenchi  


Scarica il capitolo tratto dal libro “Approccio sistematico alla terapia ortodontica con allineatori”, manuale che analizza l’approccio basato sull’uso di allineatori senza perdere di vista...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION