HOME - Cronaca
 
 
07 Ottobre 2015

ENPAM e Ministero della Salute studieranno, insieme, il fabbisogno di medici e dentisti in Europa. Firmato protocollo d'intesa


L'ENPAM e il Ministero della Salute hanno firmato un protocollo d'intesa per lo scambio di dati finalizzato a migliorare le previsioni quantitative future di professionisti medici e odontoiatri.

L'Ente previdenziale, che utilizza questi dati per redigere i propri bilanci tecnici, è coinvolto anche in quanto partner dell'Azione congiunta dell'Ue sulla pianificazione delle forze lavoro del settore sanitario (Eu Joint Action on Health Workforce Planning and Forecasting).

Il progetto europeo è finalizzato ad individuare, analizzare, diffondere e sperimentare buone pratiche di pianificazione e previsione del personale sanitario nei Paesi Ue. L'obiettivo è quello di sviluppare un sistema in grado di calcolare il fabbisogno futuro tenendo conto dei principali flussi in entrata nel mercato del lavoro (formazione universitaria e immigrazione) e di quelli in uscita (pensionamenti ed emigrazione).

"Questo accordo è motivo d'orgoglio per l'ENPAM e colloca correttamente lo sviluppo della nostra professione in una cornice internazionale - dice il presidente Alberto Oliveti - . Giocare un ruolo attivo nella pianificazione dei futuri fabbisogni ci permetterà di valorizzare la componente dei nostri medici e dentisti anche in una dimensione europea".

A cura di: Ufficio Stampa ENPAM

 

Articoli correlati

Contributo alle mamme medico o odontoiatre iscritte alla quota A e B e per le studentesse del V e VI anno in Medicina o Odontoiatria


Oliveti: grazie a quest’operazione guardiamo al futuro con tranquillità ancora maggiore, potendo contare su un patrimonio che offrirà riserve adeguate


Le indicazioni sull’esonero contributivo, sulla scadenza della Quota A ed il promemoria per quelle di chi ha richiesto la dilazione dei pagamenti per non versi rifiutato l’esonero


Per il presidente Pracella i ristori per medici ed odontoiatri liberi professionisti contagiati sono irrisori, però i fondi ci sarebbero


Differenti i termini per richiedere il contributo ma stessi limiti. Versamento dei contributi per gli odontotecnici: la possibilità di posticipare la prima rata ad agosto


Altri Articoli

Albonetti (EDRA): “è stato associato impropriamente il nostro logo ad una iniziativa che ci vede totalmente estranei, valuteremo azioni legali” 


Esercitava da anni in un uno studio in cattive condizioni igieniche. Sanzionato anche per mancato rispetto delle norme anti Covid. Guarda il video


Sarà il Governo a decidere la data. Rimane l’obbligo in caso di assembramenti, al chiuso e negli ambienti sanitari secondo i protocolli previsti


Per il 2021 sono cambiate le scadenze, diventano semestrali per poi passare mensili nel 2022. Ecco cosa è bene ricordare


I consigli di Andrea Grassi, fondatore dell’Accademia per lo Sviluppo Imprenditoriale dello Studio Dentistico. Scarica gratuitamente il video corso


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria al digitale non è solo protesi