HOME - Cronaca
 
 
08 Ottobre 2015

Assolto il prof. Favero. Quanto trasmesso da Striscia non era abuso di ufficio


La Corte d'Appello di Venezia ha assolto oggi, perché il fatto non sussiste Gian Antonio Favero, 63 anni, docente di Implantologia all'università del Bo di Padova ed ex direttore della clinica odontoiatrica dell' Azienda ospedaliera di Padova, dal reato di abuso d'ufficio che gli veniva contestato.

In primo grado, ricorda l'agenzia di stampa Ansa, il prof. Vavero era stato condannato a due anni di reclusione.

La vicenda giudiziaria era partita nel 2012 quando Striscia la Notizia aveva mandato in onda un servizio in cui si vedeva il prof. Favero invitare un paziente visitato nell'Azienda ospedaliera di Padova a rivolgersi, per la riabilitazione protesica, ad un centro odontoiatrico privato.

Articoli correlati

Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


L’Azienda Zero informa di includere anche gli odontoiatri tra le categorie professionali sottoposte a tampone. La soddisfazione del presidente Nicolin


I ministeri competenti starebbero lavorando ad un Decreto per poter concedere anche ai professionisti il bonus da 600 euro ad aprile, che potrebbe essere esteso a mille a maggio


Disponibile da oggi il manuale: “Le infezioni nello studio odontoiatrico - manuale operativo di prevenzione del contagio per Odontoiatri, Igienisti e ASO”


Altri Articoli

Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


L’Azienda Zero informa di includere anche gli odontoiatri tra le categorie professionali sottoposte a tampone. La soddisfazione del presidente Nicolin


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni