HOME - Cronaca
 
 
08 Ottobre 2015

Chiedi al tuo paziente come dovrebbe comportarsi il suo dentista ideale? Dica33 cerca di capirlo per dare delle indicazioni agli odontoiatri italiani


Il rapporto dentista paziente è in continua evoluzione, come è in evoluzione l'organizzazione dell'offerta. Gli studi odontoiatrici si stanno organizzando sulla base delle richieste dei pazienti e l'avvento delle catene odontoiatriche hanno certamente modificato il rapporto con il dentista curante.

Ma su quali basi gli italiani decidono a chi affidarsi per le cure?

I dentisti italiani sanno veramente cosa cercano, oltre alla cura, i loro pazienti?

Per dare delle indicazioni proprio ai dentisti italiani, il Gruppo editoriale EDRA ha lanciato un sondaggio tra i lettori del proprio portale Dica33, uno dei siti dedicati alla salute degli italiani tra i più frequentati con oltre un milione di visitatori unici al mese, che cerca di capire quali siano i fattori che gli italiani giudicano determinanti non solo nella scelta del loro dantista ma nel rapporto che si instaura durante la cura".

"Nel settembre 2014 avevamo chiesto ai lettori di Dica33 quali erano stati i fattori che avevano determinato la scelta del proprio dentista", spiega Norberto Maccagno direttore editoriale di Odontoaitria33, redazione che con AIOP ha curato la realizzazione del questionario.

"Ora vogliamo capire quale sia il dentista ideale per gli italiani, quali sono le attenzioni che si aspettano di ricevere quali quelle che non sopportano e quali, invece, quelle su cui sono disposti soprassedere".

"Oggi il paziente è probabilmente disorientato da un'offerta di cure odontoiatriche che è totalmente differente da quella di un tempo", dice ad Odontoaitria33 Fabio Carboncini presidente AIOP.

"Il paziente viene trattato come cliente più che come persona e questo è percepito come un disagio, almeno secondo quanto abbiamo potuto sentire dalle esperienze dei pazienti che hanno chiamato il servizio "chiedi al dentista" attivato da Altroconsumo". (mettere link a notizia)

"Attraverso questo sondaggio cerchiamo conferme o smentite alle sensazioni rilevate. Avremo certamente un quadro più chiaro su cosa i nostri pazienti si aspettano quando si rivolgono ad un dentista, sia che lavori da solo nel proprio studio oppure in una grossa struttura".

Il sondaggio è stato inviato ai lettori di Dica33attraverso una newsletter dedicata e sarà disponibile sul sito per tutto il mese di Ottobre a questo link, ovviamente ogni utente potrà votare una sola volta.

I dati saranno presentati in occasione del XXXIV Congresso Internazionale AIOP che si svolgerà dal 19 al 21 Novembre a Bologna.

Se credete, potete inviare il link del sondaggio anche ai vostri pazienti invitandoli a partecipare.

A questo link il sondaggio

Articoli correlati

Corsa per agevolare il più possibile la somministrazione delle dosi. Ci si potrà rivolgere anche dal dentista o in farmacia. In Baviera è già possibile 


Uno strumento nuovo per il settore dentale che consente di ricercare prodotti ed attrezzature e comparare i prezzi proposti dai vari siti di vendita online 


Il Consejo General de Dentistas spagnolo ha pubblicato il suo Rapporto tecnico demografico sui dentisti in Spagna nel 2021, in cui analizzava vari parametri come il rapporto...


Pubblicato uno dei primi lavori europei riguardante l’impatto che il Covid-19 ha avuto sugli odontoiatri. Ricerca condotta grazie alla collaborazione tra Federazione Regionale degli Ordini...


Il Consejo Dentistas spagnolo ha pubblicato delle Linee Guida di protezione e di riduzione del rischio di trasmissione che possono aiutare l’odontoiatra a gestire la situazione...


Altri Articoli

Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


Oltre a quelli italiani ne hanno parlato il New York Times, Al Jazeera, siti spagnoli e degli altri Paesi europei. Sileri: sarebbe una macchietta se non fosse un odontoiatra


L’approfondimento odierno doveva essere sul nuovo Decreto con l’obbligo vaccinale (terza dose inclusa) esteso anche ai dipendenti non sanitari che da domani diventa operativo (ma come abbiamo...

di Norberto Maccagno


Verificate quasi 5 mila posizioni. Chi sorpreso a lavorare è stato denunciato per l’ipotesi di reato di esercizio abusivo della professione sanitaria. Ecco tutti i casi odontoiatrici segnalati


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi