HOME - Cronaca
 
 
09 Ottobre 2015

Sentenza Favero, i motivi dell'assoluzione. Intanto il suo legale valuta possibili azioni per ripristinare la legalità violata


E' di ieri la notizia dell'assoluzione con formula piena perché il fatto non sussiste del prof. Gian Antonio Favero coinvolto dal 2012 nella vicenda giudiziaria dopo che era stato ripreso dalle telecamere di Striscia al Notizia mentre consigliava ad una paziente in cura presso la Clinica odontoiatrica dell'Universitaria di Padova, che dirigeva, di rivolgersi ad una struttura privata per eseguire la riabilitazione protesica di cui necessitava.

Secondo quanto ha dichiarato il legale del prof. Favero al Corriere delle Alpi, la sentenza "ribadisce la piena eticità dei comportamenti del mio assistito, che in questi anni ha subito un danno di immagine enorme".

Secondo le dichiarazioni del legale la vicenda nasce da una erronea interpretazione delle parole del prof. Favero che "si è sempre limitato ad illustrare ai pazienti tutte le tecniche esistenti, rispettando i principi deontologici della professione medica. Tutte le segnalazioni incriminate riguardavano, infatti, il cosiddetto "carico immediato", una tecnica che consente di portare a termine l'implantologia in un giorno anziché in un anno. Favero aveva chiesto ripetutamente un laboratorio interno alla Clinica Universitaria per praticare questo tipo di operazione, che all'epoca era possibile solo nelle sue cliniche: se l'Azienda ospedaliera non disponeva di questa tecnica, non poteva poi certo lamentare di aver subito un danno economico".

"Ero sicuro dell'esito di questa sentenza", commenta il prof. Favero sul quotidiano, "perché ho sempre lavorato con dedizione ed impegno nelle strutture pubbliche, contribuendo allo sviluppo della stessa Clinica Universitaria padovana. Ed ho sempre mantenuto un comportamento improntato a correttezza e trasparenza, nell'esclusivo interesse dei miei pazienti".

Dopo la sentenza che ha evidenziato "la correttezza di Favero, al di là di qualsivoglia ipotesi di reato", il suo legale annuncia che "saranno valutate tutte le strade per ripristinare la legalità che è stata violata sia da parte dell'Università e sia dell'Azienda ospedaliera".

Articoli correlati

All'Amico AurelioLo riconoscevi nell’incedere elegante, raffinato, con un’immancabile giacca blue…Era un uomo gentile, anzi: un gentiluomo. E il suo eloquio era pacato, profondo, assennato,...


Fiorile: “Il Consiglio di Stato fa chiarezza. Tra Odontoiatra ed igienista Dentale è necessaria la compresenza in un’ottica di integrazione funzionale”


AIDI  e  AIDIPro : prendiamo atto della decisione. La sentenza fornisce importanti chiarimenti a favore della nostra autonomia. Come suggerito dai Giudici ci rivolgeremo al legislatore per fare...


Per i giudici la legge è chiara, ma la sentenza ribadisce l’autonomia professionale dell’Igienista e la necessità della presenza contestuale dell’odontoiatra in studio 


In Emilia si chiude il primo grado del processo ad un odontotecnico ed un odontoiatra, i legali annunciano ricorso


Altri Articoli

Dai suoi primi passi come piccola filiale dell’azienda svedese TePe Munhygienprodukter AB, TePe Italia è cresciuta costantemente. Attualmente, TePe è il secondo marchio di...


I consigli della psicoanalista, ai dentisti ed agli altri operatori del settore dentale, per imparare ad affrontare gli imprevisti ed a convivere con i timori


Venerdì 10 aprile webinar live con il prof. Giovanni Lodi per capire come gestire nello studio odontoiatrico i pazienti che assumono farmaci vecchi e nuovi che interferiscono con l’emostasi


I consigli le indicazioni le implicazioni odontoiatriche del COVID-19 spiegate dal prof. Burioni che ricorda: site tra le categorie più a rischio ma curate persone, dovrete farlo in sicurezza....


Lettera aperta al presidente ENPAM Alberto Oliveti del presidente SUSO Gianvito Chiarello che chiede il rinvio al prossimo autunno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP