19 Gennaio 2016

Indagine sullo status parodontale di pazienti depressi in terapia con antidepressivi triciclici


Obiettivi. Scopo del presente lavoro è valutare gli effetti dei farmaci antidepressivi triciclici sul cavo orale.

Materiali e Metodi. Un questionario sulle abitudini igieniche orali e alimentari è stato somministrato e un esame clinico parodontale e un test salivare sono stati eseguiti in 30 pazienti in terapia cronica con antidepressivi triciclici (gruppo test) e 30 pazienti che non assumevano farmaci (gruppo controllo). I test t di Student e Chi quadrato di Pearson sono stati adoperati per valutare le differenze statistiche tra i gruppi e il livello di significatività è stato posto per p < 0,05.

Risultati. I pazienti del gruppo test hanno mostrato un livello più alto (p < 0,05) di accumulo di placca, infiammazione gengivale, sanguinamento al sondaggio e profondità di sondaggio in confronto al gruppo controllo. Nessuna differenza significativa è stata osservata in base alla perdita di attacco clinico e lesioni interradicolari (p > 0,05). Il gruppo test ha evidenziato una maggiore xerostomia al test salivare, una ridotta durata di spazzolamento e un minore uso della tecnica di spazzolamento corretta.

Conclusioni. Il differente status parodontale osservato nei pazienti in terapia con antidepressivi triciclici potrebbe essere dovuto alle diverse abitudini igieniche orali e in parte all'azione antimuscarinica di questi farmaci e alla conseguente xerostomia.



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi