25 Maggio 2016

Malformazione arterovenosa inizialmente diagnosticata come cisti follicolare


Obiettivi. Attraverso la descrizione di un caso paradigmatico di malformazione arterovenosa (MAV) gestita inizialmente come cisti, gli autori intendono proporre il corretto algoritmo diagnostico-terapeutico di tali insidiose patologie.

Materiali e metodi. Viene presentato il caso clinico di un paziente in età evolutiva affetto da MAV intraossea mandibolare. Un iniziale approccio improprio, basato sull'ipotesi diagnostica di cisti follicolare, aveva portato a un'emorragia cataclismatica. In seconda battuta, dopo aver obliterato i vasi afferenti, la MAV veniva rimossa chirurgicamente. Si esamina inoltre la letteratura di riferimento.

Risultati e Conclusioni. Al follow-up clinico e strumentale a 5 anni dal trattamento il paziente risultava libero da malattia. È importante rimarcare il ruolo della valutazione clinica e del work-up radiologico per un'adeguata gestione terapeutica di queste patologie potenzialmente gravissime.



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi