27 Giugno 2016

Artrite idiopatica giovanile: implicazioni odontostomatologiche


Obiettivi. Lo scopo di questo studio è stato valutare le caratteristiche, le alterazioni morfostrutturali e le conseguenze disfunzionali dell'articolazione temporomandibolare (ATM) in pazienti affetti da artrite idiopatica giovanile (AIG).

Materiali e Metodi. Lo studio è stato condotto su 45 soggetti di età compresa tra 7 e 19 anni, affetti da AIG. Tutti i pazienti arruolati sono stati sottoposti a valutazione clinico-gnatologica (anamnesi, parametri di laboratorio, tipo di terapia) e strumentale mediante l'imaging a risonanza magnetica delle ATM.

Risultati. Dei 45 pazienti del campione, il 37,8% presentava interessamento dell'ATM. Tra questi pazienti (17 pazienti, 13 femmine e 4 maschi) si sono riscontrate: forma poliarticolare 41,2% (7 casi), forma oligoarticolare 35,3% (6 casi), artrite sistemica 11,8% (2 casi), artrite psoriasica 5,9% (1 caso), sindrome entesite-artrite (SEA) 5,9% (1 caso). I principali sintomi riportati erano: click temporomandibolare monolaterale e bilaterale, limitazione funzionale monolaterale e bilaterale associata a dolore, click bilaterale e monolaterale durante la masticazione e laterodeviazione mandibolare associata a sintomatologia delle ATM.

Conclusioni. I risultati ottenuti in questo studio suggeriscono l'utilità di un'attenta valutazione gnatologica all'esordio dell'AIG. Controlli periodici associati a una diagnosi precoce sono infatti in grado di ridurre e migliorare le problematiche funzionali ed estetiche in questi giovani pazienti.



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi