03 Novembre 2016

Da gennaio in Italia un’unica società scientifica di implantologia osteointegrata

Intervista a... Tiziano Testori

Arturo Zenorini

Una nuova società scientifica italiana sarà ufficialmente attiva dal gennaio 2017: si tratta dell’Italian Academy of Osseointegration (IAO), fondata nel dicembre 2015 dalla confluenza di due forti società scientifiche quali SICOI (Società Italiana di Chirurgia Orale e Implantologia) e SIO (Società Italiana di Implantologia Osteointegrata).

La nuova società, che si occuperà anche di chirurgia orale e riabilitazione estetica e funzionale del cavo orale, sarà guidata nel primo biennio dal professor Tiziano Testori, che abbiamo intervistato in proposito.

Come è nata l'esigenza di fondare questa nuova società?

La IAO nasce dalla fusione di due società di implantologia (di cui una anche di chirurgia orale) per disporre di un unico contenitore culturale in linea con l’esigenza di ridurre i costi anche per i sostenitori finanziari, ovvero le società nazionali o multinazionali che supportano le varie società scientifiche senza interferire nei loro programmi culturali.

Si è poi voluta evitare una frammentazione dell’utenza rappresentata da odontoiatri che seguono congressi organizzati da due distinte società scientifiche aventi lo stesso obiettivo, cioè fare aggiornamento in implantologia. Un altro problema è costituito dai relatori di alto livello nel caso ricevano due inviti, in quanto sono sempre molto impegnati e occorre spesso prenotarli anche due anni prima.

Per tutti questi motivi si è deciso di unire le forze così da ottimizzare i costi, la tempistica e la gestione, avendo un unico interlocutore con gli sponsor e quindi un rapporto più bilanciato rispetto a due entità parallele.

Per continuare la lettura scaricare l'allegato.

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.09.2016.02





 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi