30 Marzo 2017

Radici accessorie: alcuni suggerimenti pratici

Caso clinico

F. Libotte, C. Ciolfi, U. Romeo

Obiettivi Sono stati presi in esame due casi clinici di primi molari inferiori con presenza di una radice accessoria (radice entomolare) nei quali è stato necessario eseguire un trattamento endodontico a causa di lesioni cariose destruenti.

Materiali e Metodi In entrambi i casi sono state eseguite radiografie endorali periapicali diagnostiche che hanno consentito di osservare la particolarità anatomica della radice accessoria.

È stato quindi possibile effettuare un'apertura della camera pulpare modificata, di forma trapezoidale. Per eseguire la terapia canalare sono stati inoltre utilizzati sistemi di ingrandimento.

Risultati È stato condotto un controllo radiografico a 6 mesi per verificare l'avvenuta guarigione dei due casi.

Conclusioni  Nell'approccio a casi endodontici complessi si possono ottenere risultati predicibili adottando opportune accortezze.

Per continuare la lettura scaricare l'allegato.

doi: https://doi.org/10.19256/d.cadmos.03.2017.09




 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi